92 visualizzazioni


Riuscito lo sciopero generale a Trieste. Quasi un migliaio i partecipanti al corteo (era da molti anni che non si riusciva a organizzare una manifestazione così numerosa). Buona anche la presenza libertaria: oltre una cinquantina i compagni presenti, dietro allo striscione dell’USI-Trieste ed anche dispersi in altri settori del corteo. Assieme ai compagni dell’USI di Trieste, e presenti altri anche da Gorizia e Pordenone, anche numerosi compagni libertari dei Gruppi di Trieste, Gorizia e Pordenone, ed individualità da Udine.

Corteo combattivo e partecipato, fortunatamente senza incidenti o provocazioni. Sosta obbligata sotto la sede della Confindustria, cui è stato detto a chiare lettere quello che pensiamo di loro.

Al termine del corteo è stato stilato un breve comunicato unitario, firmato da USI, USB e COBAS, le uniche Organizzazioni presenti sul territorio tra quelle che avevano proclamato lo sciopero generale.

Nei nostri interventi, tra le altre cose abbiamo sottolineato quanto sia stato importante, a nostro parere, essere arrivati ad organizzare finalmente uno sciopero generale unitario, uscendo dalla logica perdente della cura del proprio orticello, augurandoci e sperando che giornate come queste, e sempre più partecipate, possano ripetersi e presto.

Facebook/usieducazionetrieste




Fonte: Usi-cit.org