Maggio 6, 2021
Da Anarres-info
5 visualizzazioni


Venerdì 14 maggio ore 21
Incontro on line su zoom
https://us02web.zoom.us/j/88203519909

ID riunione: 882 0351 9909
Vagli a spiegare che è primavera.
Biopolitica e repressione. Michel Foucault e il gruppo di informazione sulle prigioni.

Introduce Salvo Vaccaro, docente di filosofia politica all’Università di Palermo.
Secondo incontro di informazione e lotta contro le prigioni.

L’8 febbraio 1971 Foucault annuncia la creazione del Gruppo d’informazione sulle prigioni (GIP). Il Gruppo ha sede presso l’abitazione dello stesso Foucault e raccoglie intellettuali, ex-detenuti, familiari di detenuti e militanti politici di varia estrazione. Il Gruppo rifiuta nettamente la possibilità di “migliorare, addolcire, rendere più sostenibile” il carcere. L’obbiettivo è quello di dar voce ai detenuti attraverso inchieste che “accrescano l’intolleranza verso il carcere e ne facciano un’intolleranza attiva”, nella consapevolezza che “la prigione inizia ben prima dei suoi portoni”. Da questa attività militante nascerà nel 1975 “Sorvegliare e punire”, uno dei libri più noti di Foucault: un testo fondamentale per comprendere la nascita della prigione e le dinamiche di potere che la sostengono, ma anche per immaginare forme di resistenza da opporgli. Per creare una società senza più prigioni che, “al posto di rispondere alla delinquenza con la repressione, ne curi le cause”.
incontro organizzato da
– Laboratorio Autogestito la Miccia – Asti
– Laboratorio Anarchico Perlanera – Alessandria
– Federazione Anarchica Torinese



Fonte: Anarresinfo.org