Aprile 17, 2022
Da Edera Squat
67 visualizzazioni
Sabato 23 e Domenica 24 Aprile, due giorni di camminate, ma non solo, ripercorrendo la storia, le strade ed i sentieri della resistenza nei quartieri nord-occidentali di Torino e nelle vicine Valli di Lanzo.
PROGRAMMA
Ore 10 e 45: ritrovo ai giardinetti di Via Oglianico (di fronte all’Edera Squat): porta la macchina se hai dei posti da riempire, ci organizzeremo insieme per trovare un passaggio a tutti!
Ore 11 e 45: ritrovo alla stazione di Traves e partenza della camminata sui sentieri partigiani. Non dimenticare scarpe adatte ai sentieri di montagna ed il pranzo al sacco!
Dalle ore 17: montaggio tende e sistemazione presso il terreno adibito in località Traves.
Ore 20: Cena, presabbene, gente che racconta storie intorno al fuoco e chissà. Più info a breve!
Fino alle 10 e 45: smontaggio tende e pulizia dello spazio.
Ore 12: ritrovo ai giardinetti di Via Oglianico (di fronte all’Edera Squat) e partenza della passeggiata per le strade di Lucento.
Ore 13 e 30: pranzo benefit Radio Blackout.
Durante il pomeriggio:
Concerto con Errico Canta Male
Dj Set
Birrette ed altre cose fresche della nostra tradizione gastronomica
Spazio Distro
Maggiori info a breve!
INFO importanti:
  • PASTI & MONTAGNA: il pranzo di sabato (durante la camminata in montagna) è al SACCO. Se porti qualcosa in più è bello condividerlo, ma ognuno si organizzi in primo luogo comunque per avere qualcosa per sè! Anche l’ACQUA è fondamentale: porta una borraccia. Indicheremo i punti acqua durante la camminata, ma non siamo in città: a volte toccherà fare qualche chilometro prima di trovare una fontanella!
  •  PASTI BIS: la cena di sabato ed il pranzo di domenica, invece, sono organizzati. In particolare, il pranzo (ed il bar) di domenica sono organizzati per tirare su qualche vile quattrino per sostenere le trasmissioni sulle libere frequenze di radio Blackout, storica emittente indipendente torinese. Per la cena di sabato seguiranno maggiori info.
  • IMPORTANTISSIMO: per la buona riuscita dell’iniziativa, in particolare per l’organizzazione della cena del sabato e per la preparazione dello spazio per ospitarci la notte del sabato, scrivi un SMS o whatsapp al 3662899222, comunicando il numero di persone per la cena, specificando se vi fermerete anche per la notte!
  • ACCESSIBILITA’ della camminata & ATTREZZATTURA: la camminata è pensata per poter essere affrontata da più persone possibili. I dislivelli sono contenuti, i chilometri anche. Terremo un passo lento per permettere a chiunque di godersi la giornata e per fermarci di tanto in tanto, per qualche breve intervento. Sono comunque sentieri di montagna, quindi sono vivamente consigliate scarpe adeguate.
  • TRASPORTI: sabato ci sono due appuntamenti. Non hai la macchina? Hai una macchina e dei posti vuoti? Hai bisogno di caricare le tende in furgone, perchè nel tuo pandino non ci sta? Ci vediamo a Torino, di fronte all’Edera Squat alle 10 e 45! Sei automunito, non hai posti a sedere, ti è comodo salire direttamente? Ci vediamo alla stazione di Traves alle 11 e 45.
  •  VUOI DARE UNA MANO?
    l’iniziativa è, in parte, ancora in costruzione. Se vuoi contribuire in qualche modo alla buona riuscita della due giorni puoi scrivere a ederasquat@autistici.org, venire alle assemblee dell’Edera il martedì alle 19, oppure passare a dare una mano per cucinare e per preparare il necessario per la due giorni venerdì 22 aprile, dalle 14 e 30 all’Edera, in Via Pianezza 115.
Perchè una camminata tra Lucento e Traves?
Tra Sabato 23 e Domenica 24 Aprile saremo nelle Valli di Lanzo e per le vie del nostro quartiere, Lucento, per camminare insieme lungo i sentieri che hanno segnato le storie della resistenza nelle nostre valli e nelle nostre città. Storie, quelle dei quartieri nord-occidentali di Torino e delle vicini Valli di Lanzo, legate indissolubilmente. E’ su queste montagne, infatti, che in tanti hanno trovato rifugio, una volta esclusi dalla possibilità di continuare la propria attività politica nelle fabbriche di Lucento e Madonna di Campagna, qua che hanno scelto di entrare nelle formazioni partigiane, qua che hanno subito le rappresaglie dei nazi-fascisti.



on Twitter


on Facebook


on Google+




Fonte: Ederasquat.noblogs.org