Settembre 29, 2022
Da Notav
215 visualizzazioni

La valsusa oggi si è svegliata alle prime luci dell’alba nuovamente invasa da diversi mezzi delle forze dell’ordine che avevano come obiettivo la difesa dell’ennesima trivellazione sul nostro territorio a favore di Telt. 

Alle 7 alcuni No Tav si sono ritrovati in piazza d’Armi a Susa riuscendo a bloccare il passaggio dei mezzi necessari a spostare il macchinario, ma le solerti forze dell’ordine non si sono fatte attendere e, dopo poco, hanno sgomberato bruscamente il blocco.
I No Tav però hanno aggirato il muro di  polizia raggiungendo il sito di trivellazione posto dietro il presidio di San Giuliano ( B.ta Braide) circondato, ovviamente, da decine di agenti. 

L’invito è quello di raggiungere i No Tav che sono sul posto: anche l’appuntamento del consueto aperipranzo del giovedì si sposterà da San Didero al presidio di Susa, e sarà importante esserci in tanti in quanto alle 14.00, sempre al presidio, faremo il punto della situazione e capiremo insieme il da farsi nelle prossime ore e nei prossimi giorni. 

Avanti No Tav!




Fonte: Notav.info