Maggio 24, 2022
Da Infoaut
295 visualizzazioni

Scaduti a mezzanotte i termini per presentare le offerte vincolanti al Ministero del Tesoro e acquisire così il controllo di Ita Airways, la (micro) compagnia aerea nata dalla distruzione di Alitalia. Il vettore tedesco Lufthansa ha confermato di aver presentato la sua proposta per una quota di maggioranza insieme a Msc, compagnia di navigazione a capitale svizzero. Ancora da capire invece la concretezza dell’interessamento di Air France, in cordata con il fondo Certares. Sparito infine il gruppo costituito dal fondo Indigo, che già controlla la lowcost WizzAir.

||||



.itemImageBlock { display: none; }

Intanto a Fiumicino (Roma) Swissport, la società che ha vinto la gara indetta da Alitalia per la cessione dell’handling  (i servizi di terra), dice di volere assumere solo 1.451 persone, ovvero mille in meno rispetto agli attuali lavoratori e lavoratrici.

L’intervista ad Antonio Amoroso, segretario nazionale della Cub Trasporti. Ascolta o scarica

Da Radio Onda d’Urto

Potrebbe interessarti





Fonte: Infoaut.org