Ottobre 10, 2021
Da Infoaut
52 visualizzazioni


Due anni dopo la tremenda effusione di solidarietà senza confini che ha permesso a due membri di Rouvikonas di evitare il carcere, una nuova minaccia di grandezza senza precedenti incombe sul gruppo. Un processo kafkiano attende Giorgos e Nikos il 13 ottobre, sulla base di false accuse. Questo tentativo di criminalizzare il movimento sociale può costare l’ergastolo a questi due attivisti politici. Il loro gruppo, per quanto impeccabile ed esemplare, è ovviamente diventato troppo imbarazzante. Serve una nuova mobilitazione internazionale.

||||

.itemImageBlock { display: none; }

I fatti: il 7 giugno 2016 un narcotrafficante è stato giustiziato ad Atene, nel quartiere di Exarcheia. Questa esecuzione è rivendicata da un collettivo di autodifesa chiamato “Milizia popolare armata” che sostiene che il narcotrafficante si stesse comportando in modo violento, minaccioso e pericoloso a Exarcheia, sia nei confronti dei membri del movimento sociale che dei residenti del quartiere.

Passano tre anni. Nessun membro di Rouvikonas è preso di mira dalle indagini. Nel luglio 2019, Kyriakos Mitsotakis è salito al potere in Grecia e promette, tra l’altro, di chiudere “con tutti i mezzi” con il gruppo anarchico Rouvikonas, rinomato in tutto il Paese per le sue azioni di solidarietà e la sua resistenza non collegata. . Dopo pochi mesi, nel marzo 2020, un giudice istruttore ha rilevato il caso e ha incriminato due attivisti Rouvikonas: Nikos Mataragkas e Giorgos Kalaitzidis, rispettivamente con omicidio e istigazione all’omicidio.

Ma nel giugno 2020, dopo le loro udienze presso l’accusa, sono stati entrambi rilasciati senza cauzione e il procedimento è stato logicamente archiviato.

Twist ad aprile 2021: nonostante il fascicolo contro i membri di Rouvikonas sia vuoto, lo Stato e i meccanismi di repressione decidono improvvisamente di perseguire Giorgos e Nikos sulla base di false accuse e il loro processo è fissato per il 13 ottobre 2021 !

Questa manipolazione da parte del potere fa di Giorgos e Nikos suoi ostaggi e mira a distruggerli politicamente e fisicamente: rischiano l’ergastolo ! L’obiettivo è anche danneggiare l’immagine del gruppo Rouvikonas e criminalizzare il movimento sociale in Grecia, come fecero cinquant’anni fa i colonnelli al potere.

Di fronte a questo processo kafkiano, diamo il nostro sostegno agli attivisti politici e di solidarietà Giorgos Kalaitzidis e Nikos Mataragkas e chiediamo la fine immediata del procedimento.

Chiediamo di rafforzare il comitato di supporto internazionale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (invia il tuo nome, nome e posizione per unirti ai firmatari).

Vnvitiamo inoltre a sostenerli finanziariamente in questa resa dei conti che non si limita a questo processo per il gruppo Rouvikonas: il gruppo è spesso oggetto di procedimenti giudiziari per motivi meno gravi ma molto costosi (in totale per tutte le azioni attualmente giudicate e in mesi a venire, le spese legali del gruppo ammontano a diverse decine di migliaia di euro):

https://fr.gofundme.com/f/soutien-giorgos-et-nikos-athnes

Infine, chiamiamo chi può, per una manifestazione di sostegno il giorno del processo: mercoledì 13 ottobre alle 9:00 presso il tribunale Efeteio, via Degleri 4 ad Atene. Sono gradite anche foto di azioni di supporto remoto.

Non lasciamo che nessuno di noi cada preda del potere da solo.

Comitato di supporto internazionale per Giorgos Kalaitzidis e Nikos Mataragkas

Primi firmatari:

Pia KLEMP (bagnino in mare), Maud e Yannis YOULOUNTAS (registi, attivisti solidali), Cédric HERROU (contadino, attivista solidale), Dr Hawzhin AZEEZ (filosofo, poeta e portavoce del Rojava), Adriana VARELLA (attivista e artista anarchica di New York), Vitor PARRHESIA-SINISTRO (artista e attivista di Porto Alegre in Brasile), Sarah HAIDAR (scrittrice algerina, femminista, libertaria e cabila), Surya TJAHJANTO (artista di graffiti indonesiano), Dave DOWNES (Anarchisti di Londra, DiY and Anarchist Film Group a Londra), Dimitra ANTONOPOULOU alias Mimi (assistente sociale, attivista solidale ad Atene), Jean-Jacques GANDINI (avvocato onorario, ex presidente del Syndicat des Avocats de France), Dominique TRICAUD (avvocato, ex membro del consiglio del ordine a Parigi), Pierre GALAND (ex senatore belga, presidente dell’OMTC, organizzazione mondiale contro la tortura), Gunter GORHAN (filosofo), Miguel BENASSAYAG (filosofo e psicoanalista), Odile HELIER (antropologo), Francis DUP UIS-DÉRI (politico, UQAM), Philippe CORCUFF (sociologo), Rémi BÉNOS (geografo), Jean-Pierre TERTRAIS (scrittore), Eric TOUSSAINT (scrittore e attivista internazionalista), Noël GODIN (scrittore, attore), Alain GUYARD ( fiera dei filosofi), François BÉGAUDEAU (sceneggiatore, regista), Mathieu RIGOUSTE (sociologo, regista e scrittore), Alain DAMASIO (sceneggiatore), Serge QUADRUPPANI (sceneggiatore), Jean-Pierre LEVARAY (sceneggiatore), Jean-François BRIENT (sceneggiatore, regista), Jacques TARDI (designer), Nathalie ATHINA (autore e attivista ), Matteo BONAGLIA (avvocato), Jack DINIZ (Federazione autonoma dei lavoratori del Brasile), Fabiana GIOVANNINI (insegnante e sindacalista a Ginevra), Federico BERTONE (musicista torinese), Koshi SAKURAI (graffitista), Waepele WADRIAKO (supporto di Kanaky), Shaïmâa BENKIRANE (ballerina acrobata), Saara LARSSON (musicista), Ellen POWEL (attrice), MILTON DJ RAZAP (musicista), JACK OF HEART (musicista), LOST BODIES (gruppo rock), Joy BAXTER (musicista), Veronica RODRIGUEZ (musicista), Koffi DJEDJE (musicista), ANTIDRASI (gruppo punk di Atene), ANSER (artista hip hop di Sparta), FΑΚΑ (gruppo punk di Patrasso), S-CONTRO (gruppo punk di Torino), FUNDRACAR ( reggae / band punk di Atene), Val K (fotografo), Alexandros KATSIS (fotografo), Nicolas P ATRIS (musicista), RΑΜΜΕΝΟS ΑSSΟS (artista hip hop), ΑΝOΜΑLΑ RΙΜΜΑΤΑ (gruppo punk di Atene), Yannis HATZIGIANNIS (rapper), Keny ARKANA (rapper), SKALPEL (rapper), BATRAS (rapper), SID (musicista), Dyvan LE TERRIBLE (musicista), BAZOOKA (gruppo punk), L’1CONSOLABLE (rapper), ADAM L’ANCIEN (rapper), Dominique GRANGE (cantante), Serge UTGÉ-ROYO (cantante), Christian LEDUC (cantante), MC YINKA ( artista hip hop di Atene), compagnia JOLIE MÔME (musicisti), Alessandro DI GIUSEPPE alias PAP40 (attore), Yan LINDINGRE (designer), Marc LARGE (designer), Gilles LASSERPE (designer), BERTH (designer), Vincent MAKOWSKI (graffiti artista), Olga DABROWSKI (ballerino), Richard PROST (regista), Stéphane MERCURIO (regista), Jean-Pierre BOUYXOU (regista), Jean-Henri MEUNIER (regista), Eloise LEBOURG (giornalista, regista), Anne BOISSEL (montatore) , Jean-Jacques RUE (programmatore), Sandrine FLOCH (distributore cinematografico), Emmanuel VIGNE (giornalista, regista e p attore), Xavier MATHIEU (attore), Serge PEY (poeta), Mathieu FERRÉ (enologo in Toscana, editore anarchico), Isabelle ATTARD (ex membro del parlamento, autore anarchico), Rafael SADDI (attivista anarchico e professore all’Università Federale di Goiás in Brasile), Bernard THIESING (attivista, Berlino / Atene), Lorenza ROSSI (attivista antifascista), Hazem EL MOUKADDEM (attivista antifascista), Barbara BAKER (attivista antifascista), Clément CUSSAC (attivista libertario e sociale lavoratore), Eric SIRVIN (attivista) solidarietà), Cyril e Nathalie MOREL (artisti, attivisti solidali), Philippe GUILLARD (attivista solidale), Frédéric GRIMAUD (attivista popolare per l’educazione), Nikos PAPADAKIS (educatore), Eric BERTIN (insegnante), Geneviève AZAM (economista), Pierre CONCIALDI (sceneggiatore), Etienne LIEBIG (sceneggiatore), Thierry GUILABERT (sceneggiatore), Jean-Marc RAYNAUD (editore), Tatiana MORONI (libraio), Nicolas RICHEN (giornalista e attivista della solidarietà), Naz OKE e Daniel FLEURY (giornalisti, redattore action KEDISTAN), Constant KAIMAKIS (sindacalista e solidarietà), Sylvie HALLER-XYLOURIS (cat sitter a Syros), Dimitris PASTELAKOS (attivista libertario), Patricia VARLET (attivista solidale), Anny ROUX (attivista anarco-femminista), Patricia TUTOY ( attivista solidale), Nikos NIKIFORAKIS (ingegnere ambientale), Sylvie GRACH (Associazione Viens on sème), José BENGALA (attivista solidale), Anaïs BOYER (attivista solidale), Anne KELLER (ex infermiera, attivista solidale), Olivier ESTRAN (navigatore e attivista ), Alex TESS (artista e studente di giurisprudenza), Patrick VIAL (attivista per la solidarietà), Bernard LANGLOIS (giornalista, fondatore di POLITIS), Christian EYSCHEN (portavoce dell’Associazione Internazionale di LA LIBRE PENSÉE), NEW YORK CITY ANARCHIST BOOKFAIR COLLECTIVE, Collectif MARSEILLE AVEC LES GRECS, ANARCHISTS OF LONDON, LA HORDE ANTIFASCISTE, ANEPOS, FÉDÉRATION ANARCHISTE, Gruppo ELAFF del Tarn, Gruppo Antifascista Lyon et Environs, Confédérazione Nazionale du TLavoro (CNT), UNION COMMUNISTE LIBERTAIRE, TELEIA DES LUTTES, KEDISTAN, CNT JEREZ (Andalusia), giornale LUNDIMATIN,  CERVEAUX NON DISPONIBLES (Cervelli non disponibili, media indipendente francese) (elenco attuale)

Contatto: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

* Sulle azioni di resistenza e solidarietà di Rouvikonas in Grecia (video di 10 minuti): Alcune risposte a domande comuni su Rouvikonas (testimonianza dei membri dei convogli di solidarietà che hanno spesso incontrato il gruppo):

– Rouvikonas è anche un gruppo di solidarietà che svolge frequentemente azioni con i precari greci e migranti, comprese le distribuzioni di cibo e altre forme di aiuto.

РRouvikonas ̬ anche un gruppo antifascista, e non ultimo da quando la rete antifascista Distomo (che ha permesso di cacciare Alba Dorata dal centro di Atene, molto prima delle sanzioni legali) ̬ stata creata da Rouvikonas.

РRouvikonas ̬ un gruppo misto in cui sono presenti ragazze e dove vengono respinti sessismo, machismo e virilismo (il gruppo comprende ̬ una sezione femminista molto attiva e autonoma).

– Rouvikonas comprende membri di diverse nazionalità e origini.

РRouvikonas ̬ composta prevalentemente da lavoratori e precari.

– Rouvikonas rifiuta l’avanguardia e non vuole qualificarsi come tale.

– Rouvikonas non agisce solo a Exarcheia, ma in tutta la Grecia.

– Rouvikonas offre regolarmente incontri pubblici per chattare con persone che vogliono saperne di più ed eventualmente unirsi al gruppo.

– Rouvikonas svolge spesso azioni in tandem con altri gruppi (anarchici di Salonicco, curdi, migranti, antifas, solidarietà …)

РRouvikonas ̬ affiliata alla Federazione Anarchica di Grecia A.O. (anarxiki omospodia)

– Rouvikonas partecipa anche a incontri, concerti o addirittura tornei di calcio antifa che riuniscono diversi gruppi.

Potrebbe interessarti




Fonte: Infoaut.org