Dicembre 4, 2021
Da Il Manifesto
33 visualizzazioni


Sanremo 72 accelera i tempi e così – complice una fuga di notizie che un paio di giorni fa ha in parte svelato la lista degli artisti in gara alla prossima edizione del festival dei fiori, Amadeus ha giocato d’anticipo e in diretta ieri sera nel corso dell’edizione delle 20 del Tg1 ha rivelato il cast completo. Sorprese, ritorni eccellenti – come quello di Elisa che si riaffaccia a Sanremo ventun anni dopo averlo vinto con Luce, Massimo Ranieri, Gianni Morandi e perfino Iva Zanicchi, che di festival ne ha vinti tre – e il solito nutrito gruppo di nuove stelle del pop italiano che hanno fatto la fortuna delle ultime due edizioni e riportato le canzoni della manifestazione ligure nelle classifiche, come non si verificava da molto tempo.

L’ELENCO dei 22 artisti in gara vede: Elisa, Dargen D’Amico, Gianni Morandi, Ditonellapiaga con Donatella Rettore, Noemi, Highsnob e Hu, Le Vibrazioni, Sangiovanni, Massimo Ranieri, La Rappresentante di Lista, Ana Mena, Emma, Achille Lauro, Michele Bravi, Iva Zanicchi, Rkomi, Fabrizio Moro, Mahmood e Blanco, Giusi Ferreri, Irama, Giovanni Truppi, Aka Seven. I titoli dei brani che verranno presentati in gara al fstival dall’1 al 5 febbraio verranno invece annunciati durante la diretta della finale di Sanremo Giovani, su Rai1 il 15 dicembre. La serata incoronerà anche i due giovani vincitori, che gareggeranno direttamente tra i Big in febbraio. In tutto, dunque, a contendersi la vittoria a febbraio saranno 24 artisti, senza suddivisioni in categorie. Che festival sarà? Intanto si spera che la variante Omicron non complichi ulteriormente le cose durante la settimana della kermesse ligure che vivrà comunque sotto sorveglianza sanitaria: tamponi, accesso solo con green pass e sala stampa giornalisti con ogni probabilità spostata come nel 2021 all’interno del Casinò di Sanremo.

E POI, al solito, le indiscrezioni su chi affiancherà il direttore artistico sul palco dell’Ariston. Ci sarà ancora Fiorello, e sarebbe la terza volta consecutiva al fianco dell’amico/conduttore? Ottime chance che questa volta Vasco Rossi «ceda» alla tentazione di tornare – come ospite ovviamente – sul palco che nel 1983 lo vide arrivare penultimo salvo poi prendersi un’ampia rivincita. Per la cronaca, il pezzo era Vita spericolata…




Fonte: Ilmanifesto.it