Marzo 6, 2021
Da Anarres-info
43 visualizzazioni


Il nostro nostro viaggio su Anarres, il pianeta delle utopie concrete.
Dalle 11 alle 13 sui 105,250 delle libere frequenze di Blackout. Anche in
streaming

Ascolta e diffondi il podcast:

https://radioblackout.org/podcast/anarres-del-26-febbraio-lotta-alle-frontiere-a-trieste-grecia-condanna-a-morte-per-koufontinas-potere-e-genere-le-prigioni-per-donne-ribelli-in-arabia-saudita/

Dirette, approfondimenti, idee, proposte, appuntamenti:

In questa puntata:

Trieste. L’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina a Gianandrea, un attivista impegnato da alcuni anni nel sostegno ai migranti in arrivo dalla rotta balcanica, ha suscitato ampia indignazione. Forte è la campagna di sostegno a Linea D’Ombra e strada. Si.Cura, le due associazioni che sostengono chi arriva in città, dopo aver attraversato più e più volte i confini di Bosnia, Croazia, Slovenia ed Italia. Questa vicenda può anche essere occasione per riflettere sull’urgenza di capovolgere la prospettiva di fronte a queste accuse.
Aiutare a passare un confine, a proseguire un viaggio senza documenti, non è solo solidarietà, è un atto politico, che dovremmo rivendicare collettivamente. Al di là del piano tecnico legale, aprire le frontiere, anche uno spiraglio, è un passaggio cruciale dell’impegno per cancellarle.
Ce ne ha parlato Federico del Germinal di Trieste

Grecia. L’attacco del governo greco contro gli anarchici e i loro spazi è sempre più forte, come la resistenza attiva dei compagni e delle compagne.
In queste settimane lo sciopero della fame anche della sete di Dimitris Koufontinas, prigioniero politico della 17 novembre, è stato sostenuto da moltissime iniziative solidali, spesso duramente represse dal
la polizia. Il governo ha condannato a morte Dimitri Koufontinas.
Ne
abbiamo parlato con Dario Antonelli

Potere e genere. Il destino disegnato con i nostri corpi, adattati alle esigenze del dominio patriarcale, si giustifica con la pretesa che sia stabilito da dio, dalla natura, dall’universalismo maschile della ragione.
Chi si ribella è contro natura, contro dio, contro la ragione.

Le prigioni per donne disobbedienti dell’Arabia Saudita

Prossime iniziative:

Domenica 7 marzo
Ruoli in gioco. Rappresentazione De-Genere
in piazza Carlo Alberto
dalle 15,30
manifestazione antisessista
Interventi, azioni performanti,
musica.
Bar, borse, toppe, portachiavi e altre favolosità benefit spese legali per lu compagnu della magni*fica occupata, casa delle donne transfemminista queer di Firenze, sgomberata in settembre.


Lunedì 8 marzo
Né dio, né stato, né patriarcato
giornata di lotta in giro per la città

Contatti:

Federazione Anarchica Torinese
corso Palermo 46

riunioni ad orario variabile in queste settimane
Riunioni – aperte agli interessati – ogni mercoledì dalle 17,30.
Contatti: fai_torino@autistici.org – @senzafrontiere.to/

Wild C.A.T. Collettivo Anarco-Femminista Torinese
corso Palermo 46 –
@Wild.C.A.T.anarcofem

Iscriviti alla nostra newsletter, mandando un messaggio alla pagina FB oppure una mail

scrivi a: [email protected]

fb: @anarresinfo




Fonte: Anarresinfo.org