Aprile 15, 2021
Da Anarres-info
24 visualizzazioni


Il nostro nostro viaggio su Anarres, il pianeta delle utopie concrete.
Dalle 11 alle 13 sui 105,250 delle libere frequenze di Blackout. Anche in
streaming

Ascolta e diffondi il podcast:

https://radioblackout.org/podcast/anarres-del-26-marzo-antropologia-uno-sguardo-situato-sarah-e-le-altre-kill-the-police-bill-la-comune-di-kronstadt/

Dirette, approfondimenti, idee, proposte, appuntamenti:

Antropologia. Lo sguardo antropologico non è, costitutivamente, neutrale. L’importante è che il suo essere situato emerga con i soggetti con cui viene effettuata la ricerca, che così si soggettivano all’interno di una relazione paritaria.
Ne abbiamo parlato con Andrea Staid, anarchico e antropologo

Gran Bretagna. Sarah e le altre
La violenta repressione della veglia per Sarah Everard, rapita e uccisa dal poliziotto Wayne Couzens, ha innescato una più ampia protesta contro le violenze della polizia.

Gran Bretagna. Kill the Police Bill
Priti Patel, Segretaria di Stato agli affari interni, ha promosso il “Police Crime, Sentencing and Courts Bill”, una riforma che rischia di limitare seriamente la libertà di manifestare in Gran Bretagna.
Se passasse,
questa legge darebbe all’Home Office e alla polizia un ampio margine di repressione delle proteste, anche quelle non violente, rendendo di fatto permanenti le restrizioni ora in vigore per il Coronavirus.
In queste settimane numerose manifestazioni contro la legge hanno animato le città inglesi

Il 18 marzo del 1921, veniva repressa nel sangue la Comune di Kronstadt.
Nel marzo del 1921, un imponente sciopero bloccò Pietrogrado. I lavoratori e le lavoratrici lottarono contro la militarizzazione delle fabbriche, la burocratizzazione, l’accentramento del potere politico attuato dalla dirigenza del partito bolscevico, contro lo svuotamento dei soviet come strumento di autogoverno, ridotti a cinghia di trasmissione del partito comunista. I marinai di Kronstadt, che furono tra i principali protagonisti della rivoluzione d’ottobre, insorsero affermando: “Tutto il potere ai soviet e non al partito”.
La repressione colpì duramente i rivoluzionari, le truppe dell’Armata Rossa capitanata da Lev Trockij soffocarono nel sangue le speranze di un mondo di liberi ed eguali.
Ce ne
ha parlato Claudio Venza, docente di storia all’Università di Trieste

Prossime iniziative:

Venerdì 16 – sabato 17 – domenica 18
Campeggio No Tav a San Didero
Sabato 17 manifestazione

Domenica 25 aprile
ore 15
ricordo, fiori, bicchierata, interventi e distro alla lapide del partigiano anarchico Ilio Baroni
in corso Giulio Cesare angolo corso Novara
E dal vivo… canzoniere anarchico, partigiano e antifascista
(se piove, dopo il ricordo alla lapide ci trasferiamo sotto la tettoia di piazza Crispi)

Sabato Primo Maggio
giornata di sciopero e di lotta
Liberiamoci di Stato, padroni, eserciti!

Primo Maggio anarchico a Torino

Contatti:

Federazione Anarchica Torinese
corso Palermo 46

Riunioni – aperte agli interessati – ogni mercoledì dalle 17,30.
Contatti: fai_torino@autistici.org – @senzafrontiere.to/

Wild C.A.T. Collettivo Anarco-Femminista Torinese
corso Palermo 46 –
@Wild.C.A.T.anarcofem

Iscriviti alla nostra newsletter, mandando un messaggio alla pagina FB oppure una mail

scrivi a: [email protected]

www.anarresinfo.org

fb: @anarresinfo




Fonte: Anarresinfo.org