Giugno 7, 2021
Da Anarres-info
105 visualizzazioni


Il nostro nostro viaggio del venerdì su Anarres, il pianeta delle utopie concrete.
Dalle 11 alle 13 sui 105,250 delle libere frequenze di Blackout. Anche in streaming

Ascolta e diffondi il podcast:

Anarres del 28 maggio. Musa e gli altri. Contro le seduzioni del nazionalismo: Rudolf Rocker. L’eterna tentazione del nucleare…

Dirette, approfondimenti, idee, proposte, appuntamenti:

Musa e gli altri
Musa Balde è stato trovato morto nella cella di isolamento del CPR di Torino, in cui era stato rinchiuso, dopo essere stato vittima di una feroce aggressione a Ventimiglia.
Musa è morto da solo. Secondo i media si tratterebbe di suicidio. Voci che escono dal CPR narrano di un ulteriore pestaggio da parte delle guardie.
Un fatto è certo. Siamo di fronte all’ennesima vittima delle frontiere, delle prigioni per senza documenti, della violenza di stato contro le persone razzializzate.

La storia del CPR di Torino è segnata da tante vite spezzate… Fathi, Feisal, Musa e i tanti i cui corpi sono segnati dalle botte, dai tagli autoinflitti per sfuggire alla deportazione.
Il CPR è una discarica sociale, dove vengono raccolti i nemici di una guerra non dichiarata ma ferocissima. L’Ospedaletto è un non luogo, il nome allude alla cura ma rimanda agli antichi ospitali per poveri. Un lazzaretto per indesiderabili.

Le sinistre seduzioni del nazionalismo
I nazionalismi, nonostante l’affermarsi di dinamiche di governance transnazionali, o, fors’anche, proprio in virtù dello spaesamento che ne deriva, lungi dallo scomparire, si sono rinforzati.
Le divise da parata, le bandiere, le medaglie non sono
il mero retaggio di un passato più retorico e magniloquente del nostro presente da supermercato, ma la rappresentazione sempre attuale che lo Stato da di se stesso.
In questa puntata di Anarres ve ne parleremo a partire dall’approccio di Rudolf Rocker nel suo “nazionalismo e cultura”.
Ha introdotto il tema David Bernardini, curatore, con Devis Colombo, della raccolta di scritti “Contro la corrente”, realizzata per Eleuthera” e di “Contro le ombre della notte”, uscito per i tipi di Zero in condotta.

L’eterna tentazione dell’atomo. Di recente è ripreso nel nostro paese il dibattito sul nucleare.
Ne abbiamo parlato con Massimo Varengo dell’Ateneo Libertario di Milano

Prossime iniziative:

Giovedì 10 giugno
La città degli esclusi
ore 18
sotto la tettoia dei contadini a Porta Palazzo (ci saremo anche in caso di pioggia)
Argo, ToNite, sgomberi e riqualificazioni escludenti in Aurora
e Barriera
Introduce l’assemblea Francesco Migliaccio, attivista e studioso, autore, tra gli altri, de “La venere degli stracci – Miseria, rivolta e potere nella città post-industriale”

Sabato 12 giugno
ore 14
marcia popolare No Tav da Bussoleno a San Didero
Appuntamento in piazza del mercato (piazza cavalieri di vittorio veneto)
Spezzone anarchico

Sabato 10 luglio
Free(k) Pride per le strade di Torino!

Contatti:

Federazione Anarchica Torinese
corso Palermo 46

Riunioni – aperte agli interessati – ogni mercoledì dalle 17,30.
Contatti: fai_torino@autistici.org – @senzafrontiere.to/

Wild C.A.T. Collettivo Anarco-Femminista Torinese
corso Palermo 46 –
@Wild.C.A.T.anarcofem

Iscriviti alla nostra newsletter, mandando un messaggio alla pagina FB oppure una mail

scrivi a: [email protected]

fb: @anarresinfo




Fonte: Anarresinfo.org