Novembre 9, 2022
Da Inferno Urbano
703 visualizzazioni

Riceviamo e pubblichiamo:

Anzola dell’Emilia (Bologna)

La notte del 5 novembre 2022 abbiamo incendiato alcuni camion della MARR. MARR è un’azienda da anni coinvolta nel rifornimento dei pasti di carceri e centri di espulsione per immigrati. Il suo profitto si regge sulla reclusione di migiaia di persone. Quello che abbiamo fatto è per tutti i pasti di merda che consegnano.

È per tutte le persone che si ammalano a causa di un’alimentazione malsana nelle strutture rifornite da questa azienda.

Ed è soprattutto per chi ha scelto di lottare in carcere, proprio rinunciando al cibo.

SIAMO CON ALFREDO COSPITO, PRIGIONIERO ANARCHICO NELLA SEZIONE 41 BIS DEL CARCERE DI BANCALI IN SARDEGNA, IN SCIOPERO DELLA FAME DAL 20 OTTOBRE CONTRO IL 41 BIS E L’ERGASTOLO OSTATIVO.

SIAMO CON IVAN ALOCCO, JUAN SORROCHE E ANNA BENIAMINO, PRIGIONIERI ANARCHICI CHE HANNO ADERITO ALLO SCIOPERO DELLA FAME UNENDOSI ALLA LOTTA DI ALFREDO (apprendiamo la scelta di Anna successivamente alla nostra azione).

La loro lotta è anche la nostra. La nostra è la loro.
Per la libertà di tutti e tutte, contro le carceri e chi guadagna dalla loro esistenza! Contro il 41 bis e l’ergastolo ostativo!

UN ABBRACCIO DI LOTTA AI COMPAGNI E ALLA COMPAGNA IN SCIOPERO DELLA FAME E A CHI LOTTA IN OGNI PARTE DEL MONDO.




Fonte: Infernourbano.altervista.org