Dicembre 7, 2021
Da Umanita Nova
174 visualizzazioni

Il movimento no borders in Polonia fa appello per una settimana di azioni di solidarietà dal 6 al 13 dicembre, invitando le realtà che lottano per un mondo senza frontiere a dar vita a iniziative coordinate. Di seguito l’appello del No Borders Team sostenuto anche dalla Federazione Anarchica Polacca.

APPELLO ALLE AZIONI DI SOLIDARIETÀ

dal 6 al 13 dicembre

Da diversi mesi stiamo assistendo a un gioco politico tra Unione Europea, Russia, Polonia e Bielorussia. Come spesso è già avvenuto negli scorsi anni, le persone private delle loro case e in cerca di una vita migliore, sono diventate strumento delle autorità statali.

Trattate come strumenti in questo conflitto, ne sopportano i costi diretti. Muoiono alla frontiera, vengono torturate, picchiate, violentate e abusate in ogni modo possibile. La situazione in cui si trovano è il risultato diretto della politica anti-immigrazione dell’Unione Europea, che viene usata

senza scrupoli dal regime di Lukashenka.

Come movimento no borders in Polonia, vogliamo invitare ad attività coordinate tutti i gruppi in Europa che condividono l’idea di un mondo senza frontiere.

Vogliamo fare pressione sulle autorità della Polonia e dell’Unione Europea ed esprimere solidarietà a tutte le persone in viaggio. La decisione sulla forma da dare le vostre azioni prendere, la lasciamo a voi. Manifestazioni davanti alle ambasciate e ai consolati polacchi, accensione di candele, campagne di graffiti, striscioni, feste di solidarietà, benefit, incontri e tutte le altre attività, dovrebbero diventare parte della nostra opposizione alla militarizzazione delle frontiere e alla

restrizione del diritto di movimento.

Anche se stiamo agendo contro una grande macchina che ha soldati, polizia, tribunali e media al suo servizio, crediamo che grazie alla solidarietà transnazionale saremo in grado di opporci efficacemente a questo sistema.

Settimana di azioni dal 6 al 13 dicembre 2021

Se hai domande, suggerimenti, idee o vuoi contattarci,

scrivi a: [email protected]

No Borders Team (Polonia)




Fonte: Umanitanova.org