Novembre 21, 2020
Da Smaschieramenti
41 visualizzazioni


La pandemia globale da coronavirus e la crisi economica che ha generato hanno mostrato le vulnerabilità e l’interdipendenza dei corpi, dei territori, delle specie e delle popolazioni. È necessario costruire reti di mutualismo a favore delle comunità di chi ha subito maggiormente le conseguenze della crisi. La ricaduta delle misure di sicurezza e igiene pubblica, infatti, è stata fortemente asimmetrica e ha segnato ancora di più le gerarchie e le divisioni neoliberali di classe, di razza, di genere e di sessualità. Come lesbiche, frocie, bisex, persone trans, intersex, asessualx, madrx, femministe e transfemministe queer abbiamo sempre lottato mettendo al centro la riproduzione sociale e mai come in questo momento è emersa la sua rilevanza rispetto alla produzione. Tuttavia, nonostante la centralità della salute degli individui nel discorso pubblico, il diktat della produzione, dell’estrazione e del profitto si è imposto sulla cura, che ora come non mai si dimostra terreno di lotta politica.

Già nel contesto del percorso Marciona 2020 avevamo affrontato questi temi, dando priorità alla presa di parola queer nello spazio pubblico attraverso la critica alla forma “Pride” mainstream. Dopo l’inizio della pandemia, ci siamo riunit* in diverse assemblee trans-territoriali e ne abbiamo evidenziato le ricadute sulla materialità delle vite queer, punto di partenza imprescindibile per costruire le nostre pratiche.

Abbiamo agito secondo un principio di autoresponsabilizzazione collettiva per il contenimento del contagio e di autogestione critica del distanziamento fisico, scegliendo di porre al centro il mutualismo. Agire mutualismo e solidarietà queer, oltre che rispondere alla necessità materiale di scambiare risorse, cibo, denaro, ha una forte valenza politica: rendere visibili forme di relazioni “altre”, reti di affetto e sociali non familistiche e non di sangue.

Infine, siamo finalmente sces* in piazza numeros*, da Milano a Bologna, Torino, Rimini, Firenze, Bergamo, Messina, Roma, Genova, dando vita ad un Coordinamento Pride transfemminista queer, in una cornice comune (https://marciona.noblogs.org/…/verso-un-pride…/). Queste le nostre rivendicazioni: la lotta alla violenza di genere e dei generi e allo stigma che colpisce sex worker e persone sieropositive, per la depatologizzazione delle transizioni e delle vite trans e non binarie, in solidarietà con il movimento Black Lives Matter e con tutte le resistenze queer, femministe, antirazziste, anticolonialiste, antispeciste, antifasciste globali.

La discriminazione non è un fatto meramente culturale, produce disuguaglianza sociale e materiale, per questo chiediamo reddito di autodeterminazione e accesso a salute, casa, istruzione per ognun*: per transitare fuori dai vincoli famigliari, patriarcali e omosociali. A partire da questa lettura della violenza strutturale e eteropatriarcale abbiamo preso parola anche sulle proposte legislative a contrasto dell’omolesbobitransfobia.

Abbiamo scelto di convocarci tutt* per due giorni come nuova rete transfemminista queer per confrontarci sul percorso compiuto fino ad ora e rilanciare la nostra iniziativa politica.

Questi due giorni saranno strutturati online.

PROGRAMMA:

Sabato 7 Novembre 2020: WORKSHOP E TAVOLI TEMATICI

I tavoli sono organizzati in modalità World Cafè e saranno accessibili online: ogni tavolo è composto da sottogruppi, all’interno dei quali una persona volontaria terrà un resoconto e si occuperà della gestione della trasmissione online. Un’altra persona coordinerà la discussione proponendo alcune domande inerenti al tema del sottogruppo. Ogni partecipante può muoversi tra i sottogruppi per contribuire alla discussione. Alla conclusione, verranno messi a confronto i resoconti di ciascun sottogruppo per elaborare una sintesi da presentare in plenaria la domenica.

**** 10:00 Presentazione e benvenuto
https://vc.autistici.org/ReteNazioAnaleTFQ

**** 10:30-13:30
1. Tavolo SCUOLA
https://vc.autistici.org/TavoloScuola
2. Tavolo MUTUALISMO https://vc.autistici.org/TavoloMutualismo

**** 13-14 PAUSA

**** 14:30-17:30
1. Tavolo SALUTE
https://vc.autistici.org/TavoloSalute
a. Salute mentale
b. Salute trans e accesso agli ormoni
c. Consenso e COVID
d. Accesso alla Salute riproduttiva e non riproduttiva (MTS, HIV, Aborto)

2. WORKSHOP Riot porn by abrACABlab
>Il workshop sarà diviso in due:
– Quanti occhi ci guardano?: autodifesa urbana contro i dispositivi di sorveglianza (online o in presenza)
– Autoproduzione di sex toys vegan con tutto quello che abbiamo già a casa (online)
https://vc.autistici.org/WSRiotporn

****16-19
1. Tavolo Metodo e comunicazione
https://vc.autistici.org/TavoloMetodoComunicazione
a. Strumenti di comunicazione interna
b. Strumenti comunicazione verso l’esterno e grafica
c. Autodifesa digitale (Torino)

Domenica 8 Novembre 2020: assemblea plenaria

**** h11
Autoformazione Mumble https://vc.autistici.org/mediamarci

**** h15
Plenaria (Mumble)
http://farma.cisti.org

ODG
> Restituzione e confronto sui workshop di sabato
> Condivisione di pratiche locali e nazioanali
> Transfemministe queer in piazza: come prendiamo parola e agiamo nello spazio pubblico?

Evento FB

credits AthenA https://www.facebook.com/athenaoxcrew/




Fonte: Smaschieramenti.noblogs.org