Gennaio 11, 2022
Da Inferno Urbano
79 visualizzazioni


Dopo il suo trasferimento nell’ospedale psichiatrico di Korydallos, il 24/12, e l’esito negativo di un test rapido condotto a scopo preventivo, il compagno Haris Mantzouridis è stato posto in “quarantena” nell’unico spazio disponibile all’interno del carcere, la struttura destinata all’isolamento disciplinare.

Abbiamo già parlato di questo spazio nel precedente aggiornamento, in occasione del trasferimento del compagno. Si tratta di una cella con una sola finestra rotta, fredda, con materassi squarciati, piena di sangue ed escrementi ovunque, il pavimento ricoperto di scarti di cibo, con un via vai continuo di prigionieri, il che va ad annullare il concetto stesso di quarantena. Come abbiamo detto all’epoca, la situazione di questo posto non è che un piccolo esempio delle condizioni generali di barbarie a cui sono sottoposti tutti i detenuti, e delle misure insufficienti prese per proteggerli dalla pandemia.

Il 30 dicembre, dopo sei giorni di permanenza lì, è stato effettuato un nuovo test rapido ed è risultato positivo al virus, e da allora è tenuto in isolamento senza possibilità di comunicare con l’esterno. Sono 17 giorni che il compagno è rinchiuso nella prigione dentro la prigione, senza controllo medico e senza che i suoi parenti sappiano nulla del suo stato di salute, sia fisica a causa del Covid, che mentale.

Rilascio immediato del compagno Haris Mantzouridis!

La vita dei prigionieri è importante!

Assemblea di solidarietà con i militanti imprigionati, fuggitivi e perseguitati

Haris Mantzouridis (Χάρης Μαντζουρίδης)

Ospedale psichiatrico dei prigionieri di Koridallos

(Ειδικό Κέντρο Υγείας Κρατουμένων Κορυδαλλού)

Koridallos

181 22 Atene , Grecia

—-

Il processo al compagno anarchico Marios Seisidis, continua venerdì 07/01/22 alle ore 11.00 presso la Corte d’Appello Loukareos, ad Atene.

Venerdì 07/01 alle 11.00 presso il tribunale di via Loukareos al 1° piano, continua il processo di secondo grado nei confronti del compagno Marios Seisidis, per il caso della rapina a mano armata alla Banca Nazionale di via Solonos nel 2006.

Seisidis Marios (Σειχιδης Μαριος)

Dikastiki Fylaki Korydallou
A .Pteryga,
TK 18110,
Korydallos,
Athens

RESTIAMO TUTTI ACCANTO AL COMPAGNO

NESSUNO IN OSTAGGIO NELLE MANI DELLO STATO

FUOCO ALLE PRIGIONI!

Fonte: actforfree.noblogs.org

Traduzione: infernourbano




Fonte: Infernourbano.noblogs.org