Luglio 19, 2022
Da Radio Blackout
269 visualizzazioni

All’alba di oggi la Procura di Piacenza ha spiccato 4 ordini di custodia cautelare contro 4 dirigenti del Sindacato Intercategriale Si Cobas e altrettanti contro esponenti del sindacato Usb.

Reati contestati: associazione a delinquere (ancora tu!),  violenza privata, resistenza a pubblico ufficiale, sabotaggio e interruzione di pubblico servizio. con ben

Con ben 350 pagine di ordinanza  si costruisce un “teorema giudiziario” basato su un elenco interminabile di “fatti criminosi” quali picchetti, scioperi, occupazioni dei magazzini, assemblee ecc”.  Sotto accusa la pratica sindacale non concertativa e la stessa possibilità della contrattazione di secondo livello. La colpa, insomma, è di fare sindacato per davvero e lottare per i diritti di lavoratori e lavoratrici.

Immediata la risposta con astensioni dal lavoro e presidio rumoroso sotto la Procura di Piacenza. Entrambi i sindacati hanno indetto sciopero a partire dalla mezzanotte che verrà. Previsti per domani presidi di fronte alle Prefetture di molte città (a Torino alle h 10).

Per sabato 23 luglio è stata annunciata anche una manifestazione nazionale a Piacenza.

Il commento di Eddy, compagno del Si Cobas dii Napoli:


Il commento di Stefano (Usb-Torino):




Fonte: Radioblackout.org