163 visualizzazioni

SABATO 7 MAGGIO’022 dalle 15

Iniziativa a cura del Gruppo Prometeo

“Questa scienza (medica) è eccellente nel comprendere il comportamento di parti discrete ma non ha il potere di riconoscere l’interazione dei molteplici fattori che sono essenziali per essere una persona in salute all’interno di una società in salute”. Si apre così il Libro Azzurro (2021) per la riforma delle cure primarie, manifesto collettivo della campagna PHC (Public Health Care) per una riforma dell’assistenza territoriale.

Come Gruppo Prometeo crediamo nella necessità che la pratica medica esca dal contesto strettamente ospedaliero. Crediamo sia essenziale, inoltre, associarla ad una profonda comprensione del contesto sociale e territoriale in cui, come futur professionist della sanità, saremo chiamat a svolgere il nostro lavoro.

In questi ultimi due anni la pandemia è stata una lente d’ingrandimento straordinaria sul nostro Servizio Sanitario Nazionale, accelerando processi già in atto e palesando le principali criticità. La pandemia ha “evidenziato” lo scollamento tra un sistema ospedalocentrico investito dall’emergenza e un sistema di cure territoriale, fragile, spazzato via dall’onda d’urto delle varie ondate pandemiche. La salute è un processo di cura collettivo mirato al benessere della persona, processo di cura che deve partire necessariamente dall’accesso tramite e con il territorio.

Con il PNRR, dopo i tagli alla spesa sanitaria pubblica del pre-pandemia, ci sarà la possibilità di finanziare ma soprattutto ripensare la salute territoriale. È necessario un cambio di paradigma, investire sui servizi e culturalmente credere e rafforzare la medicina territoriale, basata su una salute omnicomprensiva e multidisciplinare, una salute mirata al benessere della persona nella e con la collettività.

Siamo per questo molto felici di invitarvi tutt all’evento che organizzeremo, Sabato 7 maggio, allo spazio libero e autogestito VAG61, in via Paolo Fabbri 110. Sarà un pomeriggio denso di laboratori, incontri, chiacchiere, cibo e che terminerà con musica dal vivo e dj set.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Ore 15: LABORATORI PRATICI

Laboratorio sulla salute trans con Gruppo Trans Bologna;
Laboratorio sulle medicazioni con B.U.R.N., basato su casi clinici che caratterizzano il contesto della medicina di frontiera;
Laboratorio sulla violenza domestica e di genere sulle donne, con Casa Delle Donne di Bologna.

I laboratori pratici hanno una disponibilità massima di 30 persone, per cui vi invitiamo a prenotare il vostro posto tramite il seguente link

Ore 17: BIRRETTA CON SPECIALIZZANDƏ

Momento di pausa in cui saranno presenti molti specializzandə di diverse specializzazioni con cui potremmo confrontarci e porre tutti i nostri dubbi, domande e curiosità come studenti e studentesse di medicina verso la nostra futura specializzazione.

Ore 18: CONFERENZA SULLA SALUTE TERRITORIALE

Come Gruppo Prometeo sosteniamo che le cure primarie devono essere radicate nel territorio in cui operano. Per questo ribadiamo l’urgenza di una riforma dell’assistenza territoriale che tenga conto delle variabili che influenzano la salute delle persone e delle comunità, andando oltre l’ambito strettamente sanitario e iperspecialistico e scardinando la predominante visione “ospedalocentrica” della sanità. Il trattamento di malattie croniche, la medicina di base, l’assistenza sociale e psicologica rientrano nel progetto di riforma dell’assistenza territoriale Primary Health Care, da cui prende vita il Libro Azzurro.

Ne parleremo con:

– Dott.ssa Ilaria Camplone, direttrice del distretto sanitario dell’Ausl di Bologna
– Dott. Ardigò Martino, esperto di phc, ex professore igiene presso l’università di San Paolo, direttore Casa della Salute Romagna.

Ore 20: CENA DI AUTOFINANZIAMENTO

Ore 21: MUSICA LIVE

Moregrè – PostAmaro
Dj Rosalita – Cumbia, electocumbia latino




Fonte: Vag61.noblogs.org