en / fr / es / pt / de / it / ca / el

Le notizie da 145 collettivi anarchici sono automaticamente pubblicati qui
Notizie aggiornate ogni 5 minuti

Source

Libertà è Partecip/Azione Diretta

Un immaginario ribelle e libertario

Il movimento migrante, negli ultimi decenni, ha iniziato a mettere in crisi confini, culture, lingue, Stati, economie rivelando la possibilità di nuove concatenazioni di lotte per le libertà. Una delle connessioni più interessanti per la configurazione di nuove lotte è proprio quella tra condizi…

La società come prigione

Questo potere di coercizione e di cancellazione del dissenso si è instaurato ben prima di elargire “graziosamente” i diritti civili come il voto, che, inscenando la democrazia rappresentativa, garantirebbe la sovranità popolare. La società come prigione di cui siamo anche carcerieri è un fat…

Il rifiuto di essere schiavo

 Bisogna tenere sempre presente che le istituzioni non sono sorte per caso, ma per compensare la debolezza di chi vi partecipa. E in questo assolvono una funzione storica. Ogni istituzione si fonda sul sacrificio dei suoi membri, si nutre di vita umana. Si tratta quindi di porgere un invito a morde…

La ribellione come avversità ad ogni dominio

Ogni rivoluzione che vuoi essere veramente distruttiva dell' ordine esistente deve contenere almeno una parte della ribellione come superamento della storicità del dominio determinato; deve essere, in altri termini, pervasa da una dimensione metafisica. «Rivoluzione e ribellione non devono essere…

Nessuna libertà è possibile con mezzi autoritari

Non esiste un’unica “Grande teoria anarchica”, poiché questa sarebbe contraria ai suoi stessi presupposti. E' diffusa invece una forza, una passione nel diffondere i valori condivisi che nasce nello spirito e nel cuore dei processi del partecipazionismo anarchico, nei piccoli gruppi di affini…

Due parole sul termine SPRECO

Un piccolo tentativo per precisare l'uso che del termine spreco si fa in opposizione al mero consumo. Preferiamo dire “sprecare”: poiché l'altro termine, consumo, che è quello che la moda ha imposto per indicare il modo d'essere della Nuova Società, è ancora incerto ed equivoca; e lo è sopr…

È tempo di prendere coscienza

Bisogna imparare a scommettere sulla nostra creatività per affondare un sistema che si distrugge minacciandoci di distruzione. Quando avremo capito che il desiderio di una vita diversa è già quella vita, smetteremo di cadere nella trappola dei dualismi intellettuali - bene e male, riformismo e ra…

Il linguaggio del potere

Esiste un linguaggio al servizio del potere gerarchico. Esso non alligna solamente nell'informazione, nella pubblicità, nel senso comune, nelle abitudini, nei gesti condizionati, ma è presente anche in tutti i discorsi che non preparano la rivoluzione della vita quotidiana, in tutti i discorsi che…

La rivoluzione di Errico Malatesta

La rivoluzione non sarà anarchica, se come è purtroppo il caso, le masse non saranno anarchiche. Ma noi siamo anarchici, dobbiamo restare anarchici ed agire come anarchici, prima, durante e dopo della rivoluzione. Senza gli anarchici, senza l’opera degli anarchici, se gli anarchici aderissero ad…

La parola Autorità

Questa non deve arrivare che dalla ragione. Diventa abusiva se imposta, in qualsiasi maniera lo sia. Politica, legiferante, autoritaria, è la nemica. "Bisogna pensare che io respiro ogni autorità? lungi da me una simile idea. Se si tratta di stivali, mi adeguo all'autorità del calzolaio, per ogni…

Quel che vogliamo, è la sovranità dell’essere umano!

Due realtà si combattono e si urtano con violenza. Una è la realtà della menzogna. Beneficiando del progresso delle tecnologie, essa s’impegna nel manipolare l’opinione pubblica a favore dei poteri costituiti. L’altra è la realtà di quel che è vissuto quotidianamente dalle popolazioni. D…

Abbattere dominio costruire libertà

Due sono le forze propulsive dell'anarchismo, quella distruttrice e quella costruttrice: abbattere dominio, costruire libertà. La prima non si riconosce nel presente, anzi lo delegittima, lo combatte e mira gradualmente a distruggerlo; la seconda invece è tutta intenta a prospettare di già il fut…

Il piacere di vivere non ha né regole né leggi

Il sogno di un'apocalisse ossessiona il subconscio della società mercantile. Solo l'idea di una rapida distruzione l'ha aiutata a sopportarsi, a contemplare il suo riflesso progressivamente incancrenito. La disperazione vendicativa dei millenaristi e dei rivoluzionari suicidi è stato il suo specch…

Malatesta e la libertà

La libertà è il solo mezzo per arrivare, mediante l'esperienza, al vero ed al meglio: e non vi è libertà se non vi è libertà dell'errore.Libertà dell'errore, vale a dire libertà come concetto laico di verità e quindi come possibilità, per tutti, di dare seguito alle proprie idee purché no…

Due parole sulla libertà

Da quando è cominciata la pandemia da coronavirus non si fa altro che sentire parlare di libertà. Fin dal “lontano” marzo 2020: sacrificare la libertà in nome del bene più grande, far diminuire i contagi a costo di rinunciare alla libertà, limitazioni alla libertà di movimento e spostament…

Dare un senso alla nostra inquietudine

Libertà! Libertà! si grida nelle piazze mobilitate contro l’obbligo vaccinale e contro il green pass, piazze impropriamente e strumentalmente definite dai media “no vax”, dandole un connotato omogeneo e ideologico che in realtà non hanno.Intanto sotto lo sguardo dei cosiddetti organi di inf…

Passaporto sanitario?

L’idea di passaporto ci rimanda a frontiere, controlli, questure, burocrazie, e a respingimenti, divieti, discriminazioni. Come anarchici consideriamo per principio tutto ciò inaccettabile e lo combattiamo, ritenendolo frutto della logica autoritaria e poliziesca degli stati, del loro becero patr…

Punk

Mi interessa tutto ciò che è rivolta, disordine, caos, in modo particolare le azioni apparente­mente prive di significato. Mi sembra di stare sulla strada che porta alla libertà. (Jim Morrison dei Doors)   Nella lingua inglese del XV secolo punk significa puttana. In seguito, durante il proibiz…

Lo spirito anarchico

 «Per spirito anarchico intendo quel sentimento largamente umano che aspira al bene di tutti, alla libertà ed alla giustizia per tutti, alla solidarietà ed all'amore fra tutti». Detto in altri termini, l'anarchismo è prima di tutto un' etica che va al di là di ogni spiegazione razionale perch…

Elezioni amministrative di ottobre? Votare non serve, astenersi non basta, solo la lotta paga!

L’ennesima passerella elettorale è in corso. Decine di candidat* con i visi sorridenti appaiono su migliaia di giganti manifesti elettorali, tutti pagati con le nostre tasse, attraverso i cosiddetti “rimborsi elettorali”. Dopo le elezioni, come sempre, ogni promessa sarà dimenticata e la del…

Afgane: un alibi che non regge

La vita e la libertà delle donne rappresentano la cartina di tornasole di uno scontro di civiltà messo in scena da decenni. Il ritiro delle truppe NATO dall’Afganistan ha rapidamente riportato al potere i talebani, che hanno immediatamente ricostituito l’emirato islamico dopo vent’anni di oc…

I refrattari

L'età dell'oro degli antichi era basata sulla proprietà comune, e mai venne in pensiero alle nature poetizzanti il passato, che la felicità degli uomini fosse compatibile con la proprietà individuale. Essi sapevano per intuizione o per esperienza che tutti i mali e tutti i vizi dell'umanità pro…

Un’economia municipalizzata è un’economia morale

Qualsiasi movimento rivoluzionario comunista libertario deve, a mio avviso, riconoscere l'importanza della municipalità come il Locus di nuovi problemi che riguardano più classi e che non possono essere ridotti semplicemente alla lotta tra lavoro salariato è capitale. I problemi del degrado ambie…

Il fallimento del capitalismo liberale

Il Capitalismo è fallito anche nel suo rapporto con la Natura, che ha preteso di dominare come una sposa e trasformare in pura e semplice merce. La sua logica interna produttivista, implacabile, che lo spinge a produrre e consumare ininterrottamente, la sua pretesa di una crescita senza limiti e qu…

La nostra è una cultura di morte

 Noi sappiamo cosa significano questi luoghi introvabili: se la fabbrica non esiste più, è che lavoro è ovunque - se la prigione non esiste più è che il sequestro e la reclusione sono ovunque nello spazio/tempo - se il manicomio non esiste più, è perché il controllo psicologico e terapeutic…


« Older posts

Magliette Anarchiche ★ Spedizione gratuita in tutto il mondo


Ni dieu ni maître!
Un bon flic est un flic mort
No borders no nations
Religion: L'opium du peuple
TV Brainwash
The people united will never be defeated
Consume
These weapons slay tyrants!
Le peuple uni ne sera jamais vaincu
Keep your country nice and clean

Questa piattaforma è interamente finanziata da Cooperativa No Gods No Masters.
Anche le vendite contribuire alla raccolta di fondi per donazioni a varie organizzazioni anarchiche e associazioni di beneficenza attiviste.



Anarchist news | Noticias anarquistas | Actualité anarchiste | Anarchistische Nachrichten | Notícias Anarquistas | Notizie anarchiche | Notícies anarquistes | Αναρχική Ομοσπονδία

Tutti i contenuti provengono da siti web esterni. Le opinioni sono quelle dei contributori e non sono necessariamente approvate da Rivoluzioneanarchica.it o dai suoi partner. [Nota legale]