Dicembre 15, 2022
Da Radio Onda D'Urto
288 visualizzazioni
BERGAMO: IL COMUNE FARA’ GESTIRE LE CASE POPOLARI ALLA SOCIETA’ MM. UNIONE INQUILINI: “CONSEGUENZE NEGATIVE PER CHI CI ABITA”

La società privata MM gestisce già le case popolari a Milano e lo fa male: le manutenzioni non sono svolte, ci sono molti problemi tra gli inquilini e la società; in più MM pratica gli sfratti in presenza di morosità incolpevole, mentre in questo momento a Bergamo gli sfratti nelle case popolari non vengono eseguiti“. Francesco “Coco” Macario dell’Unione inquilini spiega così perchè il sindacato che rappresenta critica la decisione del Comune di Bergamo di far gestire il proprio patrimonio di circa 900 case popolari alla società MM Metropolitana milanese Spa, senza aver consultato nè gli inquilini nè le organizzazioni sindacali. Per spiegare la propria posizione l’Unione Inquilini di Bergamo ha organizzato una conferenza stampa venerdi 16 dicembre alle ore 14,30 nel cortile delle case popolari di Via Moroni 103. “La cosa più grave – scrive il sindacato in un volantino- è che, dopo questa decisione, Aler ha inviato agli inquilini delle case popolari comunali la richiesta di pagare tutti assieme i conguagli delle spese condominiali degli anni 2019-20-21 con la scusa di dover concludere la gestione entro fine anno.” L’intervista a Francesco Macario Ascolta o scarica




Fonte: Radiondadurto.org