Novembre 25, 2022
Da Inferno Urbano
243 visualizzazioni

Oggi, 23 novembre, circa 100 persone sono scese in piazza a Berlino in solidarietà con i compagni in sciopero della fame Alfredo, Juan, Ivan e Anna.

La manifestazione è iniziata con un raduno davanti all’Ambasciata italiana a Tiergarten. Sono stati letti comunicati in molte lingue. Si sono sentite voci da ogni parte del mondo. Dopo un’ora circa, la manifestazione ha attraversato le strade deserte del quartiere delle ambasciate, dove sono stati gridati slogan in diverse lingue. A Potsdamer Platz le strade erano più affollate, e con discorsi e volantini i passanti sono stati informati della situazione di Alfredo e degli altri compagni. Passando davanti all’ambasciata statunitense, la manifestazione ha fatto riferimento alla lotta di Mumia Abu-Jamal e si è conclusa poco dopo a Brandenburger Tor.

Al termine della manifestazione, la polizia ha fermato e controllato i documenti di tre persone, multandole per “volantinaggio illegale”, perché in alcuni volantini non era indicata la persona responsabile del contenuto (VISDP). Le persone sono state rilasciate dopo qualche minuto. Noi siamo rimasti li, in solidarietà e gridando slogan, fino a quando tutti non sono stati liberati.

Segnatevi la data! 30 novembre: giornata di azioni in solidarietà con Alfredo e gli altri compagni in sciopero della fame.

Fonte: kontrapolis.info

Traduzione: Inferno Urbano

Adblock test (Why?)




Fonte: Infernourbano.altervista.org