Dicembre 29, 2021
Da Inferno Urbano
66 visualizzazioni


I 4 attivisti attivisti anarchici sono stati condannati a delle pene spropositate, per aver partecipato alla rivoluzione bielorussa e per aver compiuto delle azioni dirette contro degli apparati statali. Le condanne ammontano ad un totale di 77 anni per tutti e quattro.

Igor Olinevich, Sergej Romanov, Dmitry Dubovsky e Dmitry Rezanovich sono stati arrestati il 28 ottobre 2020, vicino al confine con l’Ucraina. Sono accusati di terrorismo (articolo 289.2) e traffico illegale di armi da fuoco (articolo 295.3), a seguito di una serie di attacchi contro delle istituzioni statali nelle città di Soligorsk e Mozyr, definiti di natura terroristica dalle forze di sicurezza. Sergej Romanov inoltre, è stato condannato ad un ulteriore anno di prigione per aver violato la sorveglianza speciale a cui era sottoposto.

Gli attivisti del movimento anarchico, da sempre un bersaglio del regime autoritario, hanno ricevuto le condanne più lunghe dall’inizio della crisi politica nel paese. Oggi la Bielorussia è una vera e propria dittatura, e il processo svoltosi a porte chiuse si può definire tutto tranne che giusto e imparziale.

I compagni hanno bisogno del nostro sostegno.

Quanto è necessario?

5000 €, per materiale di supporto e forniture mediche, per far fronte al trasferimento nella colonia penale dove sono stati destinati.

Per ulteriori informazioni e per sostenerli potete cliccare sul seguente link: bysol.org

Fonte: noticiasanarquistas.noblogs.org

Traduzione: infernourbano




Fonte: Infernourbano.noblogs.org