Novembre 21, 2022
Da Inferno Urbano
202 visualizzazioni

Riceviamo e diffondiamo:

Il 1 dicembre si terrà presso il Tribunale di Sorveglianza di Roma l’udienza relativa al ricorso contro l’applicazione del regime del 41 bis al compagno anarchico Alfredo Cospito. 7 mesi dal suo trasferimento a Bancali in provincia di Sassari. 42 giorni dall’inizio del suo sciopero della fame ad oltranza contro il 41 bis e l’ergastolo ostativo.

Quotidianamente in queste aule uomini togati decidono della libertà altrui, della vita e della morte di migliaia di persone che per scelta o per necessità si sono sottratte alle leggi di uno Stato che quotidianamente sfrutta, affama, avvelena.

In solidarietà a tutti coloro che sulla propria pelle hanno provato e provano la farsa di questo Stato democratico.

In solidarietà ad Alfredo e a tutti i prigionieri rivoluzionari

Al fianco di Anna, Juan e Ivan che si sono uniti allo sciopero della fame

ALFREDO LIBERO! TUTTX LIBERX! 41 BIS E’ TORTURA!

GIOVEDI 1 DICEMBRE PRESIDIO AL TRIBUNALE DI SORVEGLIANZA, H. 10.00 in Via Farini 1, Bologna




Fonte: Infernourbano.altervista.org