Novembre 11, 2021
Da Inferno Urbano
41 visualizzazioni


Riceviamo e diffondiamo:

Dopo le rivolte del marzo 2020 nelle carceri di tutta Italia, centinaia di detenuti sono stati a processo, per aver protestato per la difesa della propria salute in piena emergenza Covid. A Bologna circa 50 detenuti sono sotto processo, mentre a Modena 70. Proprio al Sant’Anna 9 persone sono state ammazzate a suon di botte e di spari dai secondini, ma questo è stato messo a tacere e le indagini a carico della penitenziaria presto archiviate, mentre la stessa procura di Modena ha prorogato le indagini per processare i detenuti. Torniamo sotto il carcere per portare tutta la nostra solidarietà a chi, quotidianamente vive sulla sua pelle la violenza del carcere. A fianco di Beppe, prigioniero anarchico e di Mattia, prigioniero che un anno fa disse la verità sul massacro avvenuto nel carcere di Modena.

CONTRO TUTTE LE GALERE E IL MONDO CHE LE PRODUCE!

Domeica 28 Novembre, dalle Ore 16.00

Presidio sotto al carcere La Dozza




Fonte: Infernourbano.noblogs.org