Aprile 25, 2021
Da Infoaut
169 visualizzazioni

All’alba di sabato, le forze israeliane hanno lanciato attacchi aerei e di artiglieria su diverse aree della Striscia di Gaza assediata.

||||

.itemImageBlock { display: none; }

Aerei da guerra israeliani hanno bombardato tre siti a Gaza, due appartenenti alla resistenza palestinese, mentre i fedeli terminavano la preghiera dell’alba e iniziavano a lasciare le moschee.

Dopo la mezzanotte, l’artiglieria israeliana ha bombardato due siti della resistenza nel centro e nel sud di Gaza.

Non sono stati registrati feriti negli attacchi, ma ingenti danni materiali.

La scorsa notte, la resistenza palestinese ha lanciato diversi razzi contro gli insediamenti israeliani intorno a Gaza a sostegno di Gerusalemme e della popolazione, che, negli ultimi due giorni, è stata esposta a violenti attacchi organizzati da coloni ebrei e forze di polizia.

Secondo i media israeliane, le sirene hanno suonato più volte nelle comunità ebraiche vicino alla Striscia di Gaza, a seguito dei 15 proiettili della resistenza sparati contro le aree israeliane venerdì notte.

Il sistema antimissile israeliano (Iron Dome) ha intercettato quattro dei 18 proiettili e gli altri sono atterrati in aree aperte.

Il lancio di razzi da Gaza è avvenuto diverse ore dopo che i palestinesi nella Striscia hanno tenuto massicce proteste in solidarietà con Gerusalemme e la Moschea di al-Aqsa e hanno chiesto ritorsioni contro lo stato di occupazione israeliano sulla scia della violenza dei coloni sostenuta dalla polizia nella città santa.

Da infopalinfopal

Potrebbe interessarti




Fonte: Infoaut.org