Gennaio 25, 2023
Da Radio Onda D'Urto
299 visualizzazioni
“BRESCIA E BERGAMO CAPITALI ITALIANE DELLO SMOG”, INTERVISTA AI NODI TERRITORIALI LOMBARDI DEI FRIDAYS FOR FUTURE

“Brescia Bergamo: Capitale Italiana dello Smog”. E’ con questo slogan che i Fridays For Future di Brescia e Bergamo colgono l’occasione per tornare a parlare della grave crisi ambientale in cui versano questi territori, in occasione di quello che sarà l’anno per le due città lombarde come “capitali della cultura”.

Friday For Future di Brescia e Bergamo hanno pubblicato nei giorni scorsi un approfondimento su quello che è un altro triste primato per le due città lombarde: cioè l’inquinamento, al primo e secondo posto in Europa per tasso di mortalità dovuta al particolato atmosferico. Venerdì al riguardo si terrà una critical mass, con partenza alle ore 20 da piazza Loggia: una delle tante iniziative in calendario da qui al 3 marzo, giorno della mobilitazione globale sull’emergenza climatica.

“Sono state scelte come capitali della cultura perchè abbiamo avuto il triste primato di numero di morti per covid”, ricordano gli attivisti climatici ai nostri microfoni, sottolineando inoltre come diversi studi realizzati durante la pandemia abbiano correlato l’inquinamento atmosferico con il tasso di mortalità più alto da Covid19 nelle aree della Pianura Padana.

L’intervista a Nicola di Fridays For Future Bergamo e Simone di Fridays For Future Brescia. Ascolta o Scarica.

Intanto, all’indomani dell’inaugurazione di Brescia e Bergamo capitali italiane della cultura, ignoti attivisti hanno riscritto i manifesti pubblicitari dell’evento, ricordando così le emergenze del consumo di suolo, dell’inquinamento sul territorio, del greenwashing.




Fonte: Radiondadurto.org