Ottobre 5, 2021
Da Radiocane
208 visualizzazioni

“Perché una propaganda talmente oscena produce al tempo stesso la sottomissione più abietta e il suo contrario: se non proprio la rivolta, quanto meno il disgusto o la nausea. In quali proporzioni, con quali risultati, e secondo quali scadenze, queste sono domande alle quali nessun “sistema esperto” saprà mai dare una risposta, che può essere fornita solo dall’apparizione del movimento pratico stesso.” (Encyclopédie des Nuisances)

Due compagni dell’assemblea popolare di Busto Arsizio ci raccontano di come alcune e alcuni abitanti di quei luoghi hanno scelto di non sottomettersi, anzi di esprimere in varie forme, sempre diverse e in continuo cambiamento, il loro dissenso contro il green pass e contro un modo di vivere che pone sotto attacco, ancor più che prima, la libertà di ogni ognuno e ciascuno.

<!–

–>




Fonte: Radiocane.info