246 visualizzazioni

Il comitato contrario alla costruzione del nuovo complesso residenziale: “Lunedì scorso una residente ha registrato un video nell’orario di uscita dalla scuola. Il braccio della grù, trasportando una pesante lamiera, volteggia più volte sulla testa di bambini e genitori”.

09 Dicembre 2022 – 12:59

“La sicurezza è un optional?”. Lo abbiamo detto fin dall’inizio. Costruire dei palazzoni di 11 piani in mezzo al già abitato e accanto alle scuole non è solo una squallida operazione speculativa, ma è anche pericoloso. Ed il cantiere si sta dimostrando esattamente questo”. Così il Comitato No Palazzoni Due Madonne, impegnato contro la costruzione di un nuovo complesso residenziale in zona Savena, in un comunicato. “Lunedì scorso- racconta il comitato- una residente ha registrato il video che condividiamo” su Facebook, “nell’orario di uscita dalla scuola. Il braccio della grù, trasportando una pesante lamiera, volteggia più volte sulla testa di bambini e genitori. Ci è stato anche riferito che non è la prima volta e non sarà nemmeno l’ultima. I costruttori non hanno tempo da perdere, hanno da rispettare i tempi di consegna, non sono interessati a rispettare la vita delle persone. E dovrebbero essere sottoposti per questo, a controlli stringenti. Noi li abbiamo richiesti più volte alla Presidente di Quartiere Marzia Benassi – che sappiamo ci legge – e all’assessore all’Urbanistica Laudani – a cui un nostro aderente ha già inviato il video. Ci è stato sempre risposto che era tutto a posto ed in sicurezza. Alcune volte non ci è stato nemmeno risposto. Ora, di fronte all’evidenza dei fatti, torniamo a chiedere a questi due rappresentanti delle istituzioni: anche stavolta non avete niente da dirci?”.




Fonte: Zic.it