Gennaio 24, 2022
Da Radio Blackout
246 visualizzazioni

Viene rigettata la richiesta di misure alternative a Emilio che si trova in carcere in Francia, a seguito della sua partecipazione alle azioni al confine tra Italia e Francia a fianco delle persone migranti che tentavano di attraversare la frontiera. Nelle motivazioni si fa riferimento al “pericolo di fuga” e di “reiterazione del reato”.

In solidarietà ad Emilio, domenica 23 gennaio 2022, è stata organizzata una carovana di auto anche per sensibilizzare la popolazione Valsusina rispetto all’accaduto.

Una compagna ci ha raccontato come è andata la giornata e i motivi che hanno spinto ad organizzarla.





Fonte: Radioblackout.org