Gennaio 9, 2023
Da Radio Onda D'Urto
105 visualizzazioni
CASA: DIRITTI PER TUTTI IN PRESIDIO A ROVATO (BS). “ACQUISTARE CASE ALL’ASTA GIA’ ABITATE…NON E’ UN BUON AFFARE”

Presidio – conferenza stampa lunedì 9 gennaio 2023 dell’Associazione Diritti per Tutti a Lodetto di Rovato, nella Franciacorta bresciana, contro il rischio che la famiglia Cherkaoui possa finire in strada, con la casa ora messa all’asta.

Nel piccolo centro del paese, in via Milano, abita la famiglia Cherkaoui, cittadini italiani di origini marocchine, da 40 anni nel Bresciano. Nel 2006 la famiglia – madre, padre e tre figli, nati in Italia e ora maggiorenni – ha acquistato con un mutuo l’abitazione attuale, realizzando all’intervento molti lavori di ammodernamento. Con la crisi dell’edilizia il padre, Mohamed, ha perso il lavoro da muratore, mentre la madre ha un’invalidità importante e in aggravamento.

Nonostante le difficoltà, fino al 2015 i Cherkaoui sono riusciti a pagare il mutuo, poi non più. La banca ha così pignorato la casa, ora in asta: “Siamo qui oggi – spiegano attiviste-i di Diritti per Tutti, svariate decine – per fare sapere a chi fosse interessato a quest’abitazione che…non è un buon affare. Qui infatti vive una famiglia che non ha soluzioni alternative, se non la strada. Una situazione emblematica del dramma abitativo in provincia di Brescia, tra sfratti e pignoramenti. Gli eventuali acquirenti devono sapere che non si possono fare affari sui drammi umani delle persone”.

L’arrivo a Lodetto di Rovato di una mezza dozzina di possibili acquirenti è stato così accompagnato dalla presenza, dai canti e dagli slogan – come “Casa, diritti e dignità!” – di attiviste-i di Diritti per Tutti, che hanno voluto fare sentire così la propria vicinanza alla famiglia Cherkaoui.

La corrispondenza da Lodetto di Rovato con Umberto Gobbi, della nostra redazione e dell’Associazione Diritti per Tutti e con Mohammed Cherkaoui, 67enne intestatario del mutuo dell’abitazione finita all’asta. Ascolta o scarica




Fonte: Radiondadurto.org