Novembre 5, 2021
Da Inferfo Urbano
39 visualizzazioni


Il 22 settembre 2021, il compagno anarchico Francisco Solar è stato ricoverato nell’infermeria del carcere di Rancagua, dopo che gli era stato diagnosticato il diabete ed era stato trovato sull’orlo del coma, nella sua cella. Oggi il compagno è stato riportato nel modulo di massima sicurezza della prigione, e da allora sia il personale medico che le guardie carcerarie hanno cercato di stabilizzare le sue condizioni di salute, ma il trattamento è negligente ed insufficiente.

Immediatamente, sia Francisco che la rete di solidarietà che si è venuta a creare all’esterno, hanno cercato in tutti i modi di ottenere il permesso per una visita di un medico privato, per effettuare una serie di esami, modificare la sua dieta ed ottenere un trattamento il più possibile autonomo per Francisco, anche per evitare di dipendere dagli sbalzi d’umore delle guardie carcerarie che non sempre gli forniscono l’insulina.

Come previsto, l’autorità penitenziaria, non ha dato alcuna risposta o disposizione, né per l’ingresso di un medico privato né per il rilascio della cartella clinica del compagno.

L’appello che rivolgiamo a tutti è quello di fare pressione per ottenere il permesso di visita di un medico privato e la rimozione di qualsiasi ostacolo burocratico e non, in modo che gli sia permesso di ricevere un trattamento  sanitario adeguato. Pertanto invitiamo tutti coloro che sentono l’urgenza della vita e della salute del compagno a mobilitarsi e ad agire, per sbloccare questa situazione che ostacola le sue cure.

Lettere, assemblee, agitazioni, visite alle ambasciate, qualsiasi iniziativa che ogni compagno, gruppo o collettivo ritienga pertinente con un’azione multiforme. Ogni cosa può essere utile a piegare le infinite restrizioni del mondo carcerario.

Solidarietà, agitazione e azione per la vita e la salute del compagno Francisco Solar!

Libertà per i prigionieri anarchici e sovversivi!

Fonte: publicacionrefractario

Traduzione: infernourbano




Fonte: Infernourbano.altervista.org