Dicembre 24, 2020
Da Infoaut
296 visualizzazioni

Vedere questi video è accedere a quello che significa una dittatura su tutta la linea, un presidente dispotico con il più basso livello di accettazione, un corpo armato con caratteristiche nazi, come sono i carabinieri, e un importante gruppo di giovani ribelli che non sono disposti a a farsi mettere lo scarpone sopra. E la cosa peggiore, una casta politica complice che in questi 14 mesi non ha smesso di patteggiare con la dittatura, per continuare a fare tanto male al popolo.

||||



.itemImageBlock { display: none; }

Nonostante ciò, questi medesimi video rendono conto di quello che sono questi lottatori e lottatrici che una volta o l’altra si riorganizzino, dopo le cariche dei veicoli armati che lanciano prodotti chimici e gas, e che tornano alla carica battendo casseruole e agitando bandiere cilene e mapuche.

La lotta continua.

Da Comitato Carlos Fonseca

Potrebbe interessarti

  • ||||

    E’ stato un plebiscito, il popolo cileno ha deciso di modificare la sua Carta Costituzionale con l’80% dei voti. La Costituzione era di

  • ||||

    Un’altra volta, migliaia di giovani hanno marciato per l’Alameda de Santiago de Chile, hanno combattuto per un bel po’ contro i carabinieri, hanno

  • ||||

    Gravi incidenti, 20 commissariati incendiati, barricate e dura repressione dei Carabinieri. La resistenza cresce in tutto il paese.

    Un’altra vittima della repressione, un giovane

  • ||||

    Dopo più di sedici mesi di carcere preventivo, lo scorso 13 dicembre il Tribunale di Temuco (Cile) ha assolto il lonko (autorità ancestrale mapuche) Alberto

  • ||||

    200 persone con bruciature per l’acqua con acido gettata dai carabinieri.

    Sono stati migliaia i manifestanti che questo venerdì sono entrati in





Fonte: Infoaut.org