Dicembre 8, 2022
Da Inferno Urbano
228 visualizzazioni

Riceviamo e pubblichiamo:

Il 3 novembre scorso la BIPE (Squadra Investigativa Speciale) della PDI (Polizia Investigativa Cilena) ha arrestato tre compagni e una compagna, accusatx dell’attacco incendiario realizzato dal “Grupo de Respuesta Animal” (Gruppo di risposta animale) il 18 settembre 2022, contro alcuni camion dell’azienda di carne “Susaron”, nell’area di Quilicura (Santiago).

Gli investigatori sarebbero riusciti, tramite le telecamere di sorveglianza, a seguire l’auto con la quale lx compagnx si sono spostatx, oltre a triangolare il segnale dei cellulari nella casa in cui si erano riunitx prima e dopo l’attacco incendiario. Tuttx lx quattro sono accusatx di incendio, mentre due di loro sono accusatx anche di possesso di munizioni, ritrovate nelle loro abitazioni a seguito di una perquisizione.

I tre compagni sono stati trasferiti nel carcere/impresa di Santiago1, mentre la compagna è detenuta nel carcere di San Miguel.

lx quattro compagnx arrestatx si stanno ancora adattando alla vita in carcere, ma il loro spirito è alto e le loro idee politiche sono più forti che mai. Sono persino riusciti a salvare una gatta e i suoi gattini dall’interno della prigione e a liberarli per farli visitare da un veterinario. Una vera storia di evasione!

Hanno bisogno di molto sostegno dal punto di vista economico, ma anche di ricevere un supporto emotivo e il maggior numero possibile di lettere di sostegno e di solidarietà.

L’accusa chiede un minimo di 10 anni di carcere, ma il riesame del loro caso (e della custodia cautelare) avverrà soltanto nel gennaio 2023.

Lx quattro compagnx arrestatx hanno scelto di rimanere anonimx, per cui stanno usando degli pseudonimi, non vogliono che le loro foto siano pubblicate. Possono ricevere lettere attraverso un indirizzo e-mail gestito da un gruppo di compagni.

RU/GATO è un prigioniero anarco-nihilista, vegano, straight edge. Ha 28 anni, ama gli animali e odia le droghe. Continua a credere nell’azione diretta illegale come strumento di lotta per la liberazione animale e totale. Si considera un fiero prigioniero politico contro il business che controlla il territorio cileno.

PANDA è un prigioniero anarchico vegano e straight edge. Ha 26 anni. Nemico della legge e dell’ordine imposti forzatamente dal sistema capitalista. Ama la natura, gli ecosistemi, gli animali e la semplicità. Orgoglioso prigioniero politico, onesto con la sua politica e impetuosamente a favore della liberazione animale e umana del territorio chiamato Cile.

ITA è una prigioniera vegana, straight edge. Ha 23 anni. Ama la natura, gli animali e soprattutto i colori e i gatti! Si oppone al sistema e alla cosiddetta legge e ordine. Orgogliosa prigioniera politica antispecista. Si sente tranquilla e paziente rispetto alle conseguenze della lotta illegale contro lo specismo.

TORTU è un prigioniero politico vegano, anarco-nihilista, straight edge. Odia il sistema, ama la natura, gli animali e la libertà per tuttx. Orgoglioso prigioniero politico per la liberazione animale.

Potete scrivere una mail (specificando a chi la state inviando) a questo indirizzo: [email protected]

Se potete permettervelo, prendete in considerazione l’idea di inviare un po’ di denaro al gruppo di sostegno, che ridistribuirà i fondi tra i compagni per le spese in carcere, gli avvocati e le spese legali e processuali.

Il loro PayPal comune è www.paypal.me/solidaridad4

“NI CULPABLES, NI INOCENTES; ENEMIGOS SIMPLEMENTE!” – (“Né colpevoli né innocenti, semplicemente nemici!”).

SOLIDARIETA’ CON SUSARON 4!

Cile: Prime dichiarazioni dellx prigionierx del caso “Susaron 4”

Dalla parte di gatti, giaguari, cani, mucche, cavalli, cincillà, alberi e bufere di neve. Scriviamo questo messaggio pieni di orgoglio, con un sorriso sarcastico sul viso. La punizione per aver infranto la paura e la monotonia di sterili parole magniloquenti, lo abbiamo sempre saputo, è la morte o la prigione. Lo sappiamo fin da quando eravamo piccolx.

Ed eccoci qui, a sbattere contro un muro nel bel mezzo di un viaggio bellissimo e vertiginoso che è solo all’inizio. Con il cuore contratto, smarrito e pieno d’amore, rimuginiamo sui i nostri dolori e sospiriamo nel mezzo di questa frenesia, creata per tormentare e indebolire. La prigione è come un portale che si spalanca su un mondo di grande dolore, in cui la macchina mira a catalizzare i dolori dell’individuo, in un’incontrollabile disumanizzazione violenta e autoritaria. Una micro-società feudale estremamente soffocante e crudele. Uno strano mix con un reality show, diretto però da gendarmi armati e dalle loro telecamere. Il mito della riabilitazione qui viene smascherato, tra pestaggi, percosse e il biasimo dei prigionieri disperati.

Con noi non ci riusciranno, continuiamo e continueremo a essere ciò che siamo. Abbracciandoci l’un l’altrx nei momenti di debolezza, e acuendo il nostro odio per questa società bastarda, apatica e psicopatica.

Siamo forti in questo nuovo conflitto con l’ordine costituito, da Santiago 1 al carcere femminile di San Miguel. Senza mai chiedere perdono o clemenza, ridendo degli ingenui “compagni” fanatici dell’inazione.

Un saluto a tutti coloro che ci sostengono. Alle nostre famiglie, allx compagnx, alla solidarietà anonima, sia sul territorio che dall’estero.

Ci vorrà molto tempo prima che tutto questo si risolva, a causa della gravità delle accuse e del tradizionale circo mediatico che si è creato intorno al caso. Ma non ci piegheranno.

Forza a coloro che privilegiano i fatti rispetto alle parole.

Con amore, orgoglio e tenerezza selvaggia.

-Tortu, prigioniero vegano anarco-nihilista, straight edge.

-Ita, prigioniera vegana, straight edge.

-Ru, prigioniero vegano anarco-nihilista, straight edge

-Panda, prigioniero sovversivo antispecista e straight edge

NÉ COLPEVOLX, NÉ INNOCENTX !!!!

MOLTIPLICARE I GESTI DI SOLIDARIETÀ DI OGNI GENERE

LIBERAZIONE ANIMALE

Fonte: anarquia.info

Traduzione (leggermente corretta): Inferno Urbano




Fonte: Infernourbano.altervista.org