Novembre 23, 2022
Da Radio Blackout
219 visualizzazioni

Sotto lo slogan VOGLIAMO UNA VITA BELLA, nato a seguito della grande manifestazione a Bologna il 22 Ottobre, i movimenti universitari continuano a lottare e occupare per condizioni di vita e studio migliori. Il carovita e l’emergenza abitativa infatti si fa sentire nel capoluogo emiliano, soprattutto per la componente studentesca. Dopo lo sgombero di Via Oberdan 16, il CUA ha deciso di occupare l’Aula Roveri al piano terra di via Zamboni 38, per renderlo uno sportello sociale e abitativo.

Di questo, e di una rinnovata aria frizzante che si respria in città, ne parliamo con un compagno:

https://www.facebook.com/profile.php?id=100068853744822




Fonte: Radioblackout.org