239 visualizzazioni

A ieri 34 precarie risultavano contagiate e le sezioni chiuse erano più di 30, riferisce l’Sgb, ma intanto “la dirigenza continua a far girare il personale supplente precario da una scuola all’altra”.

18 Gennaio 2022 – 13:38

“La situazione nei nidi e nelle scuole dell’infanzia peggiora di giorno in giorno. Aumentano i contagi di bambini e personale e chiudono sezioni”, segnala l’Sgb con un comunicato diramato nella giornata di ieri e aggiungendo: “Intanto la dirigenza continua a far girare il personale supplente precario da una scuola all’altra e da un nido all’altro, e quello di ruolo la cui sezione è stata chiusa per Covid. Una modalità assurda che alimenta il contagio e determina nuove chiusure il giorno dopo. Infatti già 34 precarie nei nidi e nelle scuole hanno contratto il Covid. Oggi (ieri, ndr) le sezioni chiuse sono risultate più di 30. Ci chiediamo a chi serve questa modalità di gestione dei servizi. Sicuramente non ai bambini, che essendo senza mascherine non hanno alcuna protezione dal virus, non alle famiglie che il giorno dopo troveranno le sezioni chiuse, non ad insegnanti, educatori e collaboratori che, come già successo, saranno a loro volta contagiati”.




Fonte: Zic.it