Novembre 30, 2022
Da Radio Blackout
113 visualizzazioni

La coraggiosa lotta di Alfredo, Juan, Anna ed Ivan in sciopero della fame contro l’esistenza stessa del regime carcerario di tortura del 41Bis e dell’ergastolo ostativo supera le frontiere stesse delle carceri in cui sono rinchius* e alimenta la solidarietà internazionale. Tante le iniziative di solidarietà nei loro confronti da una parte all’altra dell’Europa, ma anche del globo, tra proteste, iniziative, sabotaggi e dichiarazioni di complicità e vicinanza.

Tra i luoghi più attivi nella solidarietà internazionale troviamo Berlino, città di forte immigrazione e spugna di molte lotte internazionali.

Con alcun* compagn* lì presenti ci facciamo raccontare le ultime settimane della campagna in solidarietà con Alfredo e le altr* compagn* in sciopero della fame e contro il 41bis, tra assemblee pubbliche, iniziative di disturbo e cortei. Tante anche le azioni di sabotaggio anonime di cui si viene a conoscenza. Un contesto, quello berlinese, dove le diverse lotte oltreconfine si intrecciano. Infatti, lo scipero di Alfredo, Anna, Ivan e Juan si interseca con gli scioperi della fame da parte di compagn* e prigionier* politici in Turchia e Palestina.

Infine, tocchiamo velocemente il tema di come si strutturano i regimi detentivi di isolamento e i meccanismi repressivi per reati associativi in Germania.

Di tutto questo ne parliamo ai nostri microfoni:


Giornata di mobilitazione oggi 30 Novembre

https://kontrapolis.info/8766/

Corteo in Solidarietà ai prigionieri in sciopero della fame e contro il 41bis

https://kontrapolis.info/8791/

Azione di disturbo all’istituto di cultura italiana a Berlino

https://kontrapolis.info/8734/




Fonte: Radioblackout.org