Febbraio 23, 2021
Da Radio Blackout
32 visualizzazioni


Vi proponiamo un veloce approfondimento tecnico sullo stato dei lavori e degli appalti nel tre zone calde per la realizzazione della nuova linea ad alta velocità tra Torino e Lyon.
Ieri sono cominciate le procedure di esproprio degli oltre mille comproprietari No Tav di alcuni appezzamenti nell’area destinata a cantiere a Chiomonte.
Simone Franchino, tecnico No Tav, ci ha inviato tre audio. Il primo è sulle nicchie in costruzione nella galleria “geognostica” di Chiomonte, necessarie per far muovere i mezzi che, dal cuore della montagna cominceranno a portare lo smarino degli scavi.
Il secondo è sullo svincolo autostradale che la Sitaf, la società che gestisce l’autostrada a 32 e il tunnel del Brennero sta preparandosi a costruire per il movimento e l’ingresso dei mezzi pesanti.
Il terzo ed ultimo audio è dedicato all’area di San Didero, dove dovrebbero partire i lavori per la costruzione del nuovo autoporto, che sostituirà quello di Susa, che verrà demolito per consentire i lavori per il Tav.
Ascolta i tre audio:






Fonte: Radioblackout.org