Gennaio 24, 2023
Da Recommon
200 visualizzazioni

Il solito circo delle grandi opere ha iniziato a muovere i primi passi intorno alla nuova diga foranea di Genova, l’opera più rilevante del PNRR italiano a detta dei suoi promotori. Torniamo a parlare di quest’opera proprio perché alcune delle nostre paure già manifestate a istituzioni (scarica qui il dossier inviato al Parlamento europeo) e opinione pubblica si stanno concretizzando.

Già nel corso 2022 dal gruppo di progettisti e istituzioni pro-diga si era staccato l’ingegnere Piero Silva, direttore tecnico dell’opera per conto di RINA, che, da professionista affermato, non ha voluto accostare al suo nome un’opera “inutile e con un rischio tecnico elevatissimo”. Ascoltate quello che ci ha detto.


Video di ReCommon. Riprese e montaggio Daniela Sala.

Purtroppo il dibattito pubblico sull’opera di fatto non c’è stato. Nessuna vera e propria messa in discussione della diga, ma soprattutto nessuna valutazione degli impatti cumulativi riguardo i progetti che in contemporanea cambieranno il volto del porto genovese. E così la riorganizzazione del porto presenta più ombre che luci.

Gli unici lavori realizzati finora sono i rilievi in mare davanti alla piattaforma di APM Maersk a Vado Ligure, primo grande porto ad essere impattato dall’opera, che secondo Maurizio Wurtz “potrebbe influire sui porti di Marsiglia e Barcellona, se non addirittura Gibilterra”. È prevista, infatti, l’immersione di circa mille metri cubi di materiale di cava, composto da cento colonne di ghiaia in un’area marina rettangolare, a ridosso della piattaforma Maersk del porto ligure.

A dicembre 2022 era inoltre arrivata la notizia del primo investimento in marketing e promozione da 3 milioni di euro per presentare il progetto al grande pubblico, peccato che come riportiamo nel video le perplessità non manchino.

Intanto il prossimo 27 gennaio sarà una data cruciale per il pronunciamento del TAR di Genova rispetto al ricorso presentato dalla cordata arrivata seconda, dietro WeBuild, nell’appalto dell’opera.

La galassia MSC

La galassia MSC
REPORT PDF | 1.58 MB




Fonte: Recommon.org