Novembre 29, 2022
Da Notav
64 visualizzazioni

L’ Associazione Culturale Lou Dalfin ed il Movimento No Tav organizzano al presidio di San Didero una giornata di convivialità, balli e canti all’insegna della resistenza.

Da sempre la montagna e la sua difesa, hanno rappresentato e rappresentano il cuore della musica e della cultura occitana, di cui gli amici dei Lou Dalfin da quarant’anni ne sono a pieno titolo orgogliosi “ambasciatori” nel mondo. Allo stesso modo, la lotta trentennale del Movimento No Tav per la difesa del territorio e di chi lo abita, rappresenta il coraggio e la dignità di tutte le montagne.

Ci stiamo avvicinando inoltre ad una data molto importante e storica per il Movimento, l’8 Dicembre giornata in cui i/le NoTav nel 2005 si ripresero Venaus nel nome della dignità di un Popolo che è diventato comunità in lotta. A distanza di 17 anni siamo ancora qua a resistere un metro e un centimetro più di loro.

Quest’anno in particolare l’anniversario di questa importante data, arriva nel bel mezzo di un processo per “associazione a delinquere” nei confronti di compagni e compagne di Askatasuna, Spazio Popolare Neruda e Movimento No Tav.

Mentre siamo ancora in attesa di conoscere l’esito della Cassazione sulle misure cautelari (rinviato al 15 dicembre) sappiamo che questo processo ci riguarda tutt* perché volto a criminalizzare chi si organizza per lottare per una vita più dignitosa, giusta, a difesa dei territori e di li abita.

Per questo anche il primo dicembre vi invitiamo a partecipare al presidio che si terrà dalle 13:30 davanti al tribunale di Torino.

Siamo tutte e tutti #associazionearesistere!

Ci vediamo domenica 4 dicembre dalle ore 12 al Presidio di San Didero per una polentata in perfetto stile No Tav! A seguire concerto con: Li Destartavelá, Lou Pitakass, Gran Bal Dub e Sergio Berardo, Ricky Serra e Mario Poletti dei Lou Dalfin!




Fonte: Notav.info