Marzo 31, 2022
Da Infoaut
97 visualizzazioni

Riprendiamo dal SI CobasSI Cobas il comunicato sulla giornata di lotta del 29 marzo a Napoli…

||||



.itemImageBlock { display: none; }

UN’IMPORTANTE GIORNATA DI LOTTA!

Ora conclusa la mobilitazione iniziata per noi dalle 6:00 di questa mattina con l’iniziativa che ha violato la zona rossa al Maschio Angioino con il chiaro riferimento alla nostra vertenza ed all’opposizione all’aumento delle spese militari a discapito della spesa sociale.

Il Governo stanzia 100 milioni di euro al giorno per le spese militari, il 2% del PIL e qualcuno della maggioranza bulgara propone anche di tagliare l’elemosina del Reddito di Cittadinanza per pagare le armi.

Fino alle 9:00 i disoccupati sono riusciti ad essere davanti all’ingresso del Maschio Angioino dopo essere stati poi allontanati a Piazza Municipio.

Dopo diversi momenti di tensione i disoccupati da Via Santa Brigida hanno superato gli schieramenti riuscendo a posizionarsi nuovamente al Maschio Angioino.

Una nostra delegazione poi ha consegnato la documentazione della nostra lotta a Draghi e fatto incontro con il CapoGabinetto della Presidenza del Consiglio con il risultato di un interlocuzione tra quest’ultima ed il Ministero del Lavoro.

Ma la giornata è proseguita al Rione Sanità dove, anche con altri comitati, è stato “accolto” l’arrivo di Draghi.

Tafferugli determinati esclusivamente da una militarizzazione assurda nel quartiere, tra l’altro a conclusione della giornata.

L’assemblea finale ha indicato le prossime scadenze, il senso della giornata di lotta e i passaggi ulteriori fatti con l’iniziativa di oggi.

Movimento di lotta – Disoccupati “7 Novembre”

NO ARMI, SI LAVORO!

Centinaia di disoccupati già al Maschio Angioino dove domani verrà #Draghi annunciano che saranno in piazza dalla mattina per andare a portare al Presidente del Consiglio le proprie ragioni.

Abbiamo già annunciato che si vuole consegnare un documento per la vertenza a Draghi.

Per i solidali e chi vorrà sostenere la giornata di lotta può raggiungerci alle 9:00 a Piazza Municipio.

Movimento di lotta – Disoccupati “7 Novembre”

Potrebbe interessarti

  • ||||

    Condividiamo di seguito il comunicato sull’operazione in corso a  Bologna contro il SI Cobas locale. In tempi di guerra

  • ||||

    Mercoledì 23 febbraio la Questura di Napoli ha inoltrato avvisi orali a Eddy, Mimì, Maria, Antonio, Ciro, appartenenti al Movimento di Lotta

  • ||||

    Altro che pace, il governo italiano delibera lo stato d’emergenza e conferma la partecipazione alle iniziative della NATO, mentre i politici di tutta

  • ||||

    Sciopero e picchetto vittorioso del sindacato Si Cobas, tra la sera di mercoledì 16 e la mattina di giovedì 17 febbraio, alla Bartolini

  • ||||

    A Genova, nel quartiere di Sampierdarena, i bimbi della scuola d’infanzia Firpo avevano colorato i cartelli contro i depositi





Fonte: Infoaut.org