192 visualizzazioni

Non proprio una nuova edizione, non proprio una ristampa, ma una veste nuova di zecca per 250 esemplari – rimasti “orfani” – della raccolta musicale in doppio CD “Duemila papaveri rossi”. Sotto questo titolo sono raccolte le canzoni di Fabrizio de André interpretate da musicisti senza nome, o col nome piccolo piccolo. Quelli che se ne stanno ai margini del mercato. Quelli che nel mercato non ci sono mai voluti entrare.

Uscita nel 2008 a cura di Marco Pandin e del collettivo stella*nera, e siglata Editrice A, questa raccolta seguiva la fortunata impresa di “Mille papaveri rossi” (nella quale erano nomi importanti della musica a cimentarsi con le canzoni del Faber).

Questa nuova confezione, oltre a riproporre il doppio CD con le sue due ore abbondanti di musica, si presenta con un libretto tutto nuovo, grande quasi quanto un 45 giri, che riproduce la presentazione e le note tecniche della prima edizione, e include in più un articolo di Alessio Lega e uno di Marco Pandin tratti da «A», e un’intervista a Fabrizio de André fatta da Luciano Lanza e pubblicata su «Volontà».

Le edizioni originali dei “Mille” e dei “Duemila papaveri rossi” erano state pensate come iniziative a sostegno di «A». Del ricavato della diffusione di questi CD nella nuova confezione beneficerà invece il nostro Centro Studi Libertari. Ringraziamo fraternamente Marco Pandin per l’iniziativa.

L’opera è in vendita presso la nostra sede, per averla contattateci!

“Duemila papaveri rossi”, libro + doppio CD
15 € (o più) + spese di spedizione
per sostenere il Centro Studi Libertari / Archivio Pinelli




Fonte: Centrostudilibertari.it