Febbraio 3, 2022
Da Radiocane
208 visualizzazioni

Emilio: una solidarietà senza confine

La storia di un gigante di montagna alle prese con uomini piccoli piccoli messi a guardia di un confine conficcato come filo spinato nel cuore delle alpi, ovvero la storia di come e perché Emilio Scalzo si trova attualmente rinchiuso nel carcere di Aix Luynes e dopo un mandato d’arresto europeo spiccato dalle autorità francesi.

In vista della giornata del 6 febbraio chiamata da Tunisi per ricordare i morti di frontiera, e a sostegno dei presidi in solidarietà ad Emilio previsti per sabato 12 febbraio a Roma, Milano ed Aix en Provence, pubblichiamo oggi questo contributo a tre voci  sul confine alpino italo-francese, che, mentre scriviamo, ha tolto la vita a un ragazzo di quindici anni, Ullah Rezwan Sheyzad.

<!–

–>




Fonte: Radiocane.info