Gennaio 20, 2022
Da Radio Blackout
166 visualizzazioni

Dopo la giornata di sabato scorso, quando la passeggiata organizzata dal Comitato ESSE NON  è stata violentemente caricata a più riprese dalle forze dell’ordine, la lotta di giovani, studenti e studentesse, abitanti del quartiere non si ferma, ma anzi, rilancia.

Di seguito un importante contributo di Francesca racconta le istanze che stanno all’origine di questa mobilitazione: dalla pretesa di avere spazi per incontrarsi al di fuori del consumo e per studiare alla chiara volontà di non accettare scelte politiche che rendono la città di Torino sempre più cementificata e invivibile.

Questa sera a Comala si terrà l’assemblea pubblica per decidere insieme come proseguire la lotta!





Fonte: Radioblackout.org