Gennaio 30, 2021
Da Infoaut
84 visualizzazioni


Era il gennaio del 2011 quando uno degli ultimi gruppi armati attivo in Europa , Euskadi Ta Askatasuna, Eta (Patria Basca e Libertà) dichiarò un “cessate il fuoco permanente, generale e verificabile” dalla comunità internazionale. Il “cessate il fuoco” del gennaio 2011 ha dato il via al percorso verso la completa dissoluzione di Eta avvenuta nel 2018, preceduta dalla consegna, l’anno prima, dei suoi arsenali. Resta aperta la questione dei prigionieri politici, oltre 200 si trovano ancora in carcere.

||||

.itemImageBlock { display: none; }

Quali le condizioni di detenzione dei prigionieri politici? Quali le richieste delle organizzazioni che si battano per la loro scarcerazione? Facciamo il punto della situazione con Mara da Euskadi del Movimento per l’Amnistia contro la repressione 

Da Radio Onda d’Urto

Potrebbe interessarti




Fonte: Infoaut.org