Maggio 23, 2022
Da Ricercatori Senza Padroni
278 visualizzazioni

strage-di-capaci

Oggi, 23 maggio 2022 è il 30° anniversario dalla strage di Capaci in Sicilia dove morì il magistrato dell’antimafia Giovanni Falcone e sua moglie.

Il 20 maggio di quest’anno invece, il giornalista Saverio Lodato, durante la puntata di Atlantide, racconta il dialogo avuto con Giovanni Falcone sulle « menti raffinatissime: «Falcone mi parlò di Contrada»…

Su La7 uno speciale per fare luce sulle verità mancanti a distanza di 30 anni dall’”attentatuni”

https://www.antimafiaduemila.com/home/primo-piano/89696-atlantide-e-le-menti-raffinatissime-dietro-la-strage-di-capaci.html

E ancora oggi che siamo nel 2022, Bruno Contrada (foto) è ancora impunito e libero di girare perché era il capo dei servizi segreti, quello che ha portato avanti il piano militare in Italia negli anni ‘60/‘70 chiamato Strategia della tensione (Patto Atlantico anticomunista: fatto di colpi di stato e stragi di stato). Falcone nel 1988 aveva scoperto il traffico organizzato per il mercato Americano e Calabrese; in quegli anni stava indagando su piani militari geopolitici chiamati appunto Strategia della Tensione fatto di piani militari (Piano Chaos attuato tra il 1968 e il 1974,  MK Ultra, Operazione Blue Moon chiamata anche Eroina di Stato, Pizza Connection), per produrre e distribuire le droghe pesanti, e organizzare stragi e colpi di stato da parte della destra democristiana (Sindona e il gobbo), che non voleva che la sinistra entrasse dentro il potere politico della DC.

Ma chi è stato Bruno Contrada?

Contrada faceva parte dei servizi segreti deviati (chiamati deviati per convenienza, magari perché lo stato si vergogna di aver pagato un essere ambiguo come lui), è stato un’ ex funzionario italiano, agente segreto e ufficiale di polizia; è stato dirigente generale della PS, n°3 del Sisde, capo della Mobile di Palermo, e capo della sezione siciliana della Criminalpol.

Contrada lo troviamo indagato anche per i rapporti sporchi con le associazioni mafiosi e per i presunti rapporti tra servizi segreti italiani e internazionali e criminalità, che hanno portato poi, alla strage di via D’Amelio dove morì il giudice Paolo Borsellino. Falcone in quel periodo indagava sui collegamenti tra mafia e stato, e sulla cosiddetta “zona grigia” tra legalità e illegalità. Contrada è stato arrestato il 24/12/’92, in un primo tempo viene assolto in appello, poi viene condannato in via definitiva nel 2007 a 10 anni di carcere per concorso esterno in associazione mafiosa. Nel 2011-12 a Contrada l’impunito, venne respinta la richiesta di revisione del processo e sempre nel 2012 finì di scontare la pena. In tutto Contrada, su 10 anni di carcere previsti, ne ha scontati 4 in carcere e 4 ai domiciliari, mentre i restanti 2 gli sono stati condonati per buona condotta. Il 6 aprile 2020 invece, la Corte d’Appello di Palermo (massomafia?), ha liquidato a favore di quell’impunito dell’ex dirigente del Sisde l’ingente somma di 667.000 euro, a titolo di riparazione per la detenzione avuta. Il 21/1/2021, la IV^ Sezione Penale della Corte di Cassazione ha annullato con rinvio la suddetta ordinanza, disponendo che la Corte d’Appello di Palermo riesamini la propria decisione.

Il 23 maggio anche di quest’anno, noi Anarchiche e Anarchici sognatori e utopisti, ci ricordiamo dell’attentato che ‘menti raffinatissime’ (es: massomafia – P2), procurarono ed organizzarono, la morte del magistrato Giovanni Falcone e di sua moglie Francesca Morvillo nel 1992. Teniamo presente che il ‘segreto di stato’ politico – militare sulle menti sporche e raffinate, in Italia era stato tolto alla fine degli anni ‘90. Ma dopo 30 anni, queste maledette menti raffinatissime che tradirono Falcone (considerati traditori perché facevano parte degli apparati militari), sono ancora impunite e libere di agire illegalmente per i loro generali, proprio in questo periodo di dittatura sanitaria e militare, considerata astutamente ‘emergenza’ per controllarci ancora di più (ma chi controlla poi il controllore? Questi psicopatici, da un momento all’altro, ci mandano in guerra contro la Russia anche se noi Italiani abbiamo scelto la pace con tutti i popoli del mondo! Anche quella merda fascista di Putin è psicopatico, perché ha voluto fare il nazionalista e invadere l’Ucraina, una popolazione povera che già arrancava, era già nella miseria, e loro sono andati là per peggiorare la condizione ambientale, sociale, economica, non certo per migliorarla!).

Falcone proprio come Noi Anarchici, pensava di cambiare questo mondo ancora democristiano cattosinistroide, il famoso magna magna (massoneria), tutti fratelli: patriarcale, autoritario e classista. Falcone non è che non aveva capito quale era il vero problema, che non era la mafia ignorante, lasciata apposta ignorante per sfruttarla nei lavori sporchi che nessuno voleva fare, già dai tempi dei gabellotti… Aveva capito che la mafia era l’ultimo gradino della scala sociale lavorativa: il braccio armato, ma viveva ancora nell’ignoranza e nella miseria.

L'Italia dei massoni, dei ricatti e dei segreti: 40 anni dopo cosa resta  della trama P2 e perché è necessario continuare a parlarne – Valigia Blu

Falcone aveva capito che il vero problema non era la mafia, ma quella parte intellettuale massonica che usava la mafia (come la P2, la Gladio, i Nuclei Clandestini dello Stato, Osoppo ecc..), che avevano in mano il potere politico economico e militare, quello sì, era ed è ancora il vero problema!!

Compagne e Compagni Anarchici, dobbiamo attivarci per autogestirci, perché il sistema sociale sta peggiorando sempre di più, dobbiamo analizzare dove si trovano zone demaniali abbandonate da occupare e ripristinare per gestire tra di Noi, per sopravvivere, per sentirci ancora vivi, liberi e non più soli.

È vero che se non c’è riuscito Falcone a cambiare questo mondo sporco e occulto (Falcone che era molto considerato), figurati se considerano Noi che veniamo dal basso e non siamo nessuno, non vogliamo essere nessuno, né servi né padroni. Noi siamo come Gaetano Bresci, sogniamo come lui di eliminare i massoni come classe sociale.

Sempre contro gli sbirri e dalla parte dei più svantaggiati (i poveri appunto…)

Contro la miseria e per i diritti e il benessere per tutti, al di là delle classi sociali, che dopo 2 anni di emergenza sono peggiorate per tutti. Contro ogni sfruttamento e compromesso, per la lotta in difesa della dignità e per l’autonomia di tutti i popoli, lottiamo per i diritti che non sono un optional, per pochi, ma per tutti gli esseri umani. In questo mondo tutti siamo utili per migliorarlo: basta crederci! Siamo convinti che se non credi più a niente, non ti rimane niente, nemmeno quella voglia di sopravvivere e di combattere per migliorare la tua vita e quella degli altri e renderla più piacevole da vivere.

Non è che pretendiamo tanto… Forse è per quello che non ci consideravano, le merde!! Ma forse è meglio così, perché il potere rende bastardi ed esosi e non di certo coerenti!!

In questo mondo crudele, ad essere sognatori e Utopisti si è in contraddizione, è questo il vero problema!

Era ovvio che noi Anarchiche e Anarchici non ci trovavamo bene (troppo duro e troppe contraddizioni da subire e vedere), è per questo che dobbiamo organizzarci, per ritrovare la felicità e la gioia di stare tra noi, visto il contesto sociale, anche se avevamo già visto e capito il contesto sociale geopolitico imperialista, economico e militare che ci avrebbe azzerato tutte le conquiste sociali ottenute grazie alle lotte degli studenti e studentesse e degli operai e operaie degli anni ‘70, ci hanno tolto appunto il lavoro e lo statuto dei lavoratori, per ritornare ancora in un contesto sociale di ignoranza, sfruttamento e  miseria come dopo la II guerra mondiale dove c’erano tanti servi e molti borghesi (massoni) che dominavano il mondo cattosinistroide (Dc).

Non ci toglieranno la dignità, perché lottiamo sempre per i nostri diritti e quelli dei nostri compagni Anarchici e Anarchiche arrestati, perché volevano cambiare questo mondo pieno di contraddizioni e renderlo più coerente. Compagni anarchici e Anarchiche arrestati perché rivendicano e lottano per il rispetto non solo dell’uomo, ma anche per il rispetto e la realizzazione delle donne, per l’ambiente, per i diritti e la felicità di tutti gli esseri viventi.  

Basta business! Basta guerre! Basta magna magna! Né con la Nato né con la Russia! Anarchia l’unica Via!

Le menti raffinatissime

https://www.rai.it/programmi/report/inchieste/La-trattativa-524a3627-4535-4239-bf4d-548190747f7d.html

Dal libro: COSE DI COSA NOSTRA

“Il dialogo Stato/mafia, con gli alti e bassi tra i due ordinamenti, dimostra chiaramente che Cosa Nostra non è un anti-Stato, ma piuttosto una organizzazione parallela”.

GIOVANNI FALCONE

https://www.antimafiaduemila.com/home/primo-piano/89696-atlantide-e-le-menti-raffinatissime-dietro-la-strage-di-capaci.html

L’ultimo golpe

https://www.luogocomune.net/downloads/Ultimo_Golpe.pdf

 

Pizza Connection (1985)

https://www.youtube.com/watch?v=xG12abTV-fo

 

Dopo anni di proibizionismo finalmente legalizzano la marijuana!

https://ricercatorisenzapadroni.noblogs.org/post/2021/04/20/dopo-anni-di-proibizionismo-finalmente-legalizzano-la-marijuana/

 

Servizi Segreti Operazione “Blue Moon” la storia che nessuno racconta.

https://www.youtube.com/watch?v=KXCVKNZgnu0

 

Come il Vaticano riciclava i soldi di Cosa Nostra e della P2

https://www.youtube.com/watch?v=bQ3VEguTQSE

 

Le inchieste di Gianluigi Nuzzi – P2, P3, P4: chi comanda in Italia? (Puntata 29/05/2013)

https://www.youtube.com/watch?v=f7uAzUAC6B8

Tu e io, tutti noi, vogliamo vivere.

Possiamo vivere una volta sola e giustamente

vogliamo farlo bene. Finche viviamo

tutto il nostro essere brama la gioia e il riso,

il sole e la felicità. E’ giusto che dobbiamo esserne

privati e che dobbiamo per sempre rimanere

schiavi di un pugno di uomini

che la fanno da padroni?

A Berkman  

Cultura dal basso contro i poteri forti

Rsp (individualità Anarchiche)




Fonte: Ricercatorisenzapadroni.noblogs.org