Dicembre 23, 2020
Da Notav
86 visualizzazioni


In occasione dell’8 Dicembre abbiamo deciso come Fomne di usare le nostre voci, i nostri corpi e i nostri volti per esprimere tutta la nostra solidarietà a Dana, attivista No Tav che dal 17 settembre 2020 si trova in carcere con la sola colpa di aver, a sua volta, dato voce alla nostra protesta.




Fonte: Notav.info