Gennaio 19, 2023
Da Radio Onda D'Urto
238 visualizzazioni
FRANCIA PARALIZZATA PER LO SCIOPERO GENERALE CONTRO LA RIFORMA DELLE PENSIONI

Francia paralizzata oggi, giovedì 19 gennaio, dallo sciopero generale di tutti i sindacati contro la riforma delle pensioni, una prova di forza di Macron, con l’allungamento da 62 a 64 anni dell’età pensionabile come principale provvedimento, oltre a ridurre i regimi previdenziali speciali per una serie di grandi realtà (dalle Ferrovie alla società di gas ed energia), con contestuale riduzione delle tutele per i lavori usuranti.

I trasporti, le scuole, gli ospedali, oltre a raffinerie e stazioni di servizio, sono i settori più colpiti dalla controriforma e dove quindi la partecipazione allo sciopero è praticamente quasi totale. Manifestazioni stamattina in decine di città, in vista poi, alle ore 14, del corteo nazionale di Parigi, con partenza da place de la République e arrivo alla Bastiglia. Il governo ha agitato lo spauracchio securitario, facendo sapere di avere mobilitato 10mila poliziotti aggiuntivi nella Capitale transalpina.

Un’altra giornata di protesta è fissata per sabato, 21 gennaio, già annunciata a inizio dicembre da diverse organizzazioni giovanili e studentesche sostenute dal panorama partitico e politico delle sinistre francesi, come la France Insoumise.

Da Parigi Giacomo Marchetti, della redazione di Contropiano Ascolta o Scarica.




Fonte: Radiondadurto.org