Novembre 13, 2021
Da Le Maquis
57 visualizzazioni


Edito da Mondadori, Milano, 2004, 236 p.

Nel 1924 un giovane anarchico tedesco, Ernst Friedrich, decise di rivelare al mondo il vero volto della guerra, e lo fece nel modo più sconvolgente, pubblicando una raccolta di fotografie terrificanti e commoventi che, come negli stessi anni facevano i dipinti di Grosz e Dix o i romanzi di Remarque, raccontavano cos’era successo davvero durante il Primo conflitto mondiale. Denunciando gli orrori della guerra, Friedrich raccontò attraverso le immagini cosa era accaduto durante gli anni della Grande Guerra nelle trincee e nei campi di battaglia, le mutilazioni fisiche e psicologiche, la distruzione della natura, le sofferenze di chi aveva combattuto e di chi era restato nelle città, il dolore per i morti e quello dei sopravvissuti.

Link Download: https://mega.nz/file/PAZWhZpZ#MdC9hYn5afd0vtDWlP1cbRyDR8fWjmDU4kM4cPrN5ks

Note dell’Archivio
-Traduzione del libro “Krieg dem Kriege! Guerre à la guerre. War against War.”, Verlag Freie Jugend, Berlino (1924, 1926), 2 Voll.
-Libro fotografato




Fonte: Lemaquis.noblogs.org