Febbraio 27, 2021
Da Infoaut
183 visualizzazioni

Ancora tante parole sull’ambiente, pochi fatti.

||||

.itemImageBlock { display: none; }

I Settantacinque paesi al mondo, che producono il 30% delle emissioni globali di gas serra, avevano preso impegni per ridurle. Ma il loro impegno porterà nel 2030 ad un taglio complessivo di appena l’1% rispetto al 2010: per mantenere l’aumento delle temperature entro 1,5 gradi dai livelli pre-industriali (obiettivo ottimale dell’Accordo di Parigi sul clima) servirebbe invece un taglio del 45%. Lo rivela un rapporto preliminare della Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, l’Unfccc.

Secondo il presidente della COP26 Unfccc, Alok Sharma, «Questo rapporto dovrebbe rappresentare un urgente appello all’azione e chiedo a tutti i Paesi, in particolare ai principali emettitori, di presentare ambiziosi obiettivi di riduzione delle emissioni per il 2030. Dobbiamo riconoscere che la finestra per poter agire per salvaguardare il nostro pianeta si sta chiudendo rapidamente», riporta Greenreport.

Umberto Mazzantini Direttore di Greenreport quotidiano di economia ecologica. Ascolta o Scarica

Da Radio Onda d’Urto

Potrebbe interessarti




Fonte: Infoaut.org