Settembre 11, 2021
Da Le Maquis
68 visualizzazioni


Edito da Il Mulino, Bologna, 1999, 136 p.

Una riflessione sugli aspetti socio-culturali dei processi di trasformazione in atto, connessi alla globalizzazione dell’economia. Il tema centrale è la frammentazione del mondo, speculare alla globalizzazione. Ad una standardizzazione dei modelli economici e tecnologici si contrappongono una serie di tendenze centrifughe che erodono anche le basi degli stati nazionali.

Link Download: https://mega.nz/file/bAoVUQAQ#rNDl-3N5milArj_pAPa5IoRNyVlpI2Es6pGrvNspoA4

Note dell’Archivio
-Come spiegato nell’Introduzione, questo libro è una raccolta dei seguenti saggi di Geertz:
–Eine Welt in Stùcken, in Welt in Stucken. Kultur und Politik am Ende des 20. Jahrhunderts, Wien, Passagen Verlag, 1996, pp. 1335.
–Was ist ein Land, wenn es keine Nation ist?, ibidem, pp. 39-65.
–Was ist eine Kultur, wenn sie kein Konsens ist?, ibidem, pp. 69-90.
–Primordial Loyalties and Standing Entities: Anthropological Reflections on the politics of identities, conferenza tenuta all’Institute for Advanced Study, Princeton, 1993, successivamente pubblicata con il titolo Ethnic Conflict: Three Alternative Terms, in «Common Knowledge», 1995, 2 (3), pp. 54-65.
–The Pinch of Destiny. Religion as Experience, Meaning, Iden-tity, Power, in «Raritan», 1999, Spring.




Fonte: Lemaquis.noblogs.org