183 visualizzazioni

Realizzata dalla band bolognese La Balotta Continua insieme a Steno dei Nabat, risuonerà il 20 luglio in piazza Alimonda: “Forse è arrivato davvero il momento di tornare ad alzare lo sguardo, tornare a gridare la nostra rabbia insieme nelle strade, tornare a costruire insieme”.

07 Luglio 2021 – 13:42

Si intitola “Vent’anni” ed è la canzone sulle giornate del G8 di Genova 2001 che La Balotta Continua, band combat ska punk di Bologna, ha realizzato in collaborazione con Steno (voce dei Nabat) e pubblicato in questi giorni. “Dopo il luglio del 2001 siamo tornati poche volte: troppo dolore, troppa rabbia. L’anno scorso, nel bel mezzo della prima pandemia mondiale della nostra vita, abbiamo deciso di rifare lo stesso viaggio di quel lontano luglio e andare a Genova. Sulla strada del ritorno- racconta la band presentando la canzone- è riaffiorato tutto il dolore e la rabbia da cui pensavamo di proteggerci rimanendo lontani da quei luoghi che hanno per sempre cambiato la nostra storia. Sulla strada del ritorno è nata questa canzone che fra 15 giorni canteremo in piazza Alimonda. Genova ferita a morte nel luglio 2001. Bologna ferita a morte nel marzo 1977. Abbiamo voluto cantare insieme a chi ha vissuto quello stesso dolore in un modo, un posto, un momento diversi. Per questo ringraziamo Steno per essersi fatto coinvolgere, per il sostegno e soprattutto per i suoi racconti. L’anno scorso non lo sapevamo ancora, ma forse è arrivato davvero il momento di tornare ad alzare lo sguardo, tornare a gridare la nostra rabbia insieme nelle strade, tornare a costruire insieme”.




Fonte: Zic.it