Gennaio 16, 2023
Da Radio Onda D'Urto
171 visualizzazioni
HONDURAS: AMMAZZATE IN SPIAGGIA TRE DONNE DELLA COMUNITA’ GARIFUNA

Tre donne appartenenti alla comunità Garífuna di La Trevesia in Honduras sono state uccise a Puerto Cortez spiaggia Caraibica vicina al confine con il Guatemala.

Secondo i primi accertamenti, le donne erano sedute in riva al mare quando sono arrivati uomini armati che hanno sparato loro senza dire una parola. Le prime indagini farebbero così intendere che si è trattata di una vera e proria esecuzione. Le vittime sono Cristy Espinoza, Janaira Castillo e la loro cugina Ana Castillo. Sono così già 17 le donne uccie in Honduras dall’inizio dall’anno.

L’Honduras è tra i Paesi con i più alti tassi di violenza al mondo, pur non vivendo in guerra sono ancora visibili le cicatrici generate dalla guerra sporca degli anni ’80 così come i lasciti del colpo di stato del 2009 e gli 8 anni del governo di Juan Orlando Hernandez.

Le comunità Garufine sono tra le più attive ed organizzate tra i movimenti originari del paese, organizzano la resistenza delle loro comunità rifacendosi al paradigma dell’Autonomia Indigena sviluppata dagli Zapatisti nel sud-est del Messico. Per di più vivendo in zona interessanti per l’agroindustria così come per il turismo subiscono da anni azioni repressive, troppo spesso declassate ad azioni del crimine organizzato guidato dalla Maras.

Il servizio con Giorgio Trucchi, compagno e giornalista che da diversi anni vive nel centro america Ascolta o scarica




Fonte: Radiondadurto.org